Col nuovo marchio sarà prodotta una sportiva ispirata alla McLaren F1

Per celebrare i 50 anni di carriera di Gordon Murray, uno dei più geniali ingegneri dell'auto, è pronta a debuttare una vettura con il neonato marchio IGM appena svelata da un teaser ufficiale. L'annuncio arriva durante la mostra One Formula organizzata nelle officine e negli spazi della collezione privata di Gordon Murray a Dunsfold Park (Regno Unito) e conferma che alla base della filante supercar ci sarà l'architettura "iStream superlight". Questa piattaforma ulteriormente evoluta e alleggerita utilizza sezioni in alluminio al posto di quelle in acciaio di iStream e iStream Carbon e rappresenta un passo in avanti anche rispetto alla nuova TVR Griffith basata su quest'ultima tecnologia.


In mezzo alle 40 vetture in rappresentanza delle auto da corsa e stradali progettate da Gordon Murray c'è spazio per le formula 1 marchiate Brabham e McLaren, per uno spaccato al naturale della piattaforma iStream Carbon firmata Gordon Murray Design e per la curiosa Yamaha Motiv.e concept del 2013. Le poche altre informazioni riguardo la futura supercar IGM sono quelle del nuovo logo svelato in occasione della mostra (dal nome esteso Ian Gordon Murray) e il fatto che come impostazione seguirà i principi ispiratori della McLaren F1, ovvero "leggerezza e piacere di guida". Grazie alla nuova progettazione e alla tecnologia costruttiva l'ingegnere sudafricano promette di ridurre del 50% il peso della scocca nuda rispetto agli attuali sistemi di fabbricazione, raggiungendo al contempo "nuovi livelli di rigidità, durata e flessibilità della piattaforma.

Fotogallery: IGM, la supercar di Gordon Murray svela il suo profilo