E’ stata rilasciata la prima immagine degli interni, con la leva delle marce ridotte in bella evidenza…

Dubbi in merito non ce n’erano, ma vederla lì, molto vicina alla gamba del guidatore, rassicura. Sì perché anche Jeep negli ultimi anni “si è data” molto ai SUV, indispensabili per stare sul mercato, ma quando si parla di Wrangler (il nuovo modello è stato svelato in occasione di Halloween) non si scherza. E qui gli strumenti giusti per affrontare l’offroad più estremo ci sono, a partire proprio dalla leva delle marce ridotte. Detto questo, dalla prima immagine dell’abitacolo salta subito all’occhio la più grande novità dal punto di vista stilistico: la fascia centrale nello stesso colore della carrozzeria. Un tocco piacevolmente vintage e “giovane” allo stesso tempo, visto che un tocco di colore non si nega ormai (quasi) a nessuno.


Altra modifica importante rispetto alla generazione precedente la si trova nello schermo del sistema di infotainment, più grande e non più “annegato” nel resto della plancia, oltre che a forma di tablet. Confermata invece la forma circolare delle bocchette d’aerazione, che insieme alla strumentazione con doppia cornice cromata va a creare una sequenza di sei cerchi nella porzione medio-alta dell’abitacolo. Anche la maniglia davanti al passeggero, fondamentale per ancorarsi su mulattiere e pietraie, è ovviamente confermata. Per quello che riguarda la qualità dei materiali e l’accuratezza dell’assemblaggio, non resta che aspettare di toccarla con mano. Quando? Dopo il Salone di Los Angeles (dal 29 novembre), dove verrano svelati gli ultimi segreti di questo modello tanto atteso.

Fotogallery: Nuova Jeep Wrangler, si fa "vedere" nelle notte di Halloween