Debutterà tra i cordoli nell'ultimo week-end di gennaio in attesa di vederla su strada

L'avevamo vista la prima volta allo scorso Salone di Ginevra, nella livrea blu che negli ultimi tempi caratterizza tutte le auto (e anche i pick-up) curati da Ford Performance, il reparto globale che la Casa di Dearborn ha creato per sviluppare tutte le sue auto più sportive. Qui al Salone di Detroit, però, è esposta in una livrea bianca brillante che, se possibile, ne esalta ancora di più le forme, che sono quelle di un'auto capace di volare a oltre 300 km/h in tutta scioltezza. La GT, infatti, è la versione stradale dell'auto che correrà alla 24 Ore di Le Mans nella categoria LMP2 e che sarà impegnata anche nello United SportsCar Championship americano e nel World Endurance Championship. Spinta da un inedito 3.5 litri V6 bi-turbo EcoBoost accreditato di oltre 600 CV, ha il motore centrale, due posti secchi e la trazione posteriore, ovvero il layout più sportivo che automobilismo conosca, monoposto a parte.


La Ford GT debutterà tra i cordoli nell'ultimo week-end di gennaio 2016, quando si terrà la famosa 24 Ore di Daytona, un banco di prova certamente importante per un'auto che vuole riportare Ford al successo nelle competizioni sportive su pista. La versione stradale, invece, verrà costruita a ritmo di 250 esemplari l'anno e i suoi potenziali proprietari saranno selezionati direttamente dalla Casa madre. La GT sarà venduta a oltre 350.000 euro, più o meno come la Lamborghini Aventador, e la priorità sarà assegnata a chi già possiede auto sportive con lo stemma Ford sul cofano, a partire dalla Mustang.

Salone di Detroit, la Ford GT è pronta a scendere in pista

Foto di: Alessandro Vai