Da Varsavia a Helsinki al volante del nuovo SUV premium della Casa tedesca

Se dico "viaggio" quanti di voi pensano per prima cosa all'automobile? Non molti, temo: oggi quasi nessuno - specie in Italia - considera l'auto un mezzo di trasporto adatto ad attraversare continenti, scoprire nuovi paesaggi o anche semplicemente "fare un giro". In città il traffico e la cronica mancanza di parcheggi fanno passare la poesia anche agli appassionati, mentre i prezzi dei carburanti e i pedaggi autostradali ormai alle stelle scoraggiano anche i più affezionati delle quattro-ruote. Così l'auto invece di essere uno strumento di libertà individuale finisce sempre più per essere un peso, una tassa: più un fastidio che un piacere. Sotto la lunga lista di optional hi-tech, però, l'automobile rimane ancora il mezzo per eccellenza per viaggiare: nei prossimi tre giorni vi dimostrerò perchè, alla guida della nuova Mercedes GLE (sia tradizionale che coupé). Un viaggio che mi porterà dalla capitale della Polonia, Varsavia, a quella della Finlandia, Helsinki: è il Polar Sun Trip, organizzato proprio dalla casa tedesca per mettere alla prova il suo nuovo SUV premium.


Il Polar Sun Trip, alle origini della guida


In questo viaggio, tornerò "alle origini della guida". Con la nuova gamma Mercedes GLE coprirò gli oltre 1.000 km che separano la capitale Varsavia da Helsinki. La parte centrale di un viaggio - il Mercedes Polar Sun trip, dalle Alpi a Capo Nord - che mi porterà ad attraversare le tre repubbliche baltiche Lituania, Lettonia, Estonia e le loro capitali sospese tra il presente europeo e il passato sovietico. Un Grand Tour come purtroppo se ne fanno sempre meno, in cui guiderò nelle condizioni più varie le diverse declinazioni della gamma Mercedes GLE - dalla parca 250d 4MATIC da 204 CV alla mostruosa Mercedes-AMG 63 S Coupé da 585 CV, ma ci saranno anche un paio di nuove GLC - e cercherò di capire e raccontarvi cosa vuol dire tornare a "viaggiare davvero" e guidare per ore tra paesaggi sconosciuti un modello che fa della versatilità - o dell'indecisione, secondo quelli che i SUV non li apprezzano - il suo carattere distintivo.


In viaggio con il SUV


Ogni giorno cercherò di raccontarvi qualcosa delle strade su cui guiderò e delle Mercedes GLE che proverò, proprio per riscoprire il piacere dei lunghi viaggi e confrontarmi con voi anche sul concetto che sta dietro a un tipo di auto come i grandi SUV. Sono davvero così inutili, grossi, pesanti e assetati - sì GLE 63 S AMG, sto parlando proprio a te - come molti sostengono? O forse invece la loro capacità di essere a proprio agio sia sulle autostrade, che sui sentieri sterrati fa di loro i perfetti compagni in un lungo viaggio come questo? Le domande sono tante, ma questo viaggio ci darà il tempo di trovare più di una risposta. Appuntamento a domani per il racconto della prima tappa fino a Vilnius, Lituania: un itinerario che vedrà le Mercedes GLE attraversare i boschi e le campagne dell'Est Europa, ma soprattutto le loro statali dall'asfalto molto (molto) irregolare. Voi intanto potete seguire il viaggio in diretta sui canali social di Omniauto. Si parte: Buon viaggio.

Mercedes GLE, ultima tappa del Polar Sun Trip sulle AMG

Foto di: Andrea Fiorello