La Sibeg di Catania si doterà di una flotta di 100 C-Zero per i suoi sales executives

Una mobilità diversa per un’azienda diversa, attenta alla sostenibilità economica e ambientale. Questa la scommessa della Sibeg di Catania, società che dal 1960 produce, imbottiglia e distribuisce i prodotti Coca-Cola in Sicilia e che ha deciso di dotare i propri 100 sales executives di 100 Citroen C-Zero, creando così la prima flotta “full electric” in Europa grazie alla collaborazione di Citroen Italia. L’operazione da 2,4 milioni di euro d’investimenti in tre anni – sostenuta interamente da Sibeg senza finanziamenti pubblici, sottolinea l’amministratore delegato Luca Busi – si chiama “Green Mobility Project” e punta ad avere non solo un impatto in termini d’immagine, ma anche conseguenze reali e positive per il futuro “a corrente” della Sicilia.


I dettagli del progetto


Enel Energia, infatti, fornirà le infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici con 50 colonnine, installate per la maggior parte nelle aree di sosta dei supermercati riforniti da Sibeg, dislocate per tutta l’isola e disponibili al pubblico. Le colonnine permetteranno di ricaricare le vetture elettriche in quattro ore e mezzo, ma il progetto prevede anche l’installazione di sette punti di ricarica veloce che consentiranno di fare il pieno di elettricità in 25 minuti: il tutto a “emissioni zero”, perché la fornitura di Enel prevede l’utilizzo di energia proveniente al 100 per cento da fonti rinnovabili. «Siamo entusiasti della riuscita del Green Mobility Project – ha dichiarato il direttore italiano del marchio Citroen Angelo Simone – questo importante progetto è la dimostrazione di come sia possibile sviluppare la mobilità elettrica quando vi è sinergia tra i vari attori. La flotta di Citroen C-Zero della Sibeg rappresenta la più numerosa in Italia e posiziona questo progetto all’avanguardia anche in Europa». La partnership tra Citroen e Sibeg consentirà di ridurre le emissioni di CO2 di 330 tonnellate in un anno, pari alla quantità di gas assorbita da quasi 25mila alberi, ma il risparmio non è solo ambientale: con la Citroen C-Zero, calcola Busi, si possono percorrere 135 km al costo di un caffè.


La Citroen C-Zero


Offerta sul mercato italiano dal gennaio 2011, l'elettrica Citroen è lunga 3,48 m, ha quattro posti, cinque porte e dispone di un bagagliaio di 166 litri di capacità. La Citroen C-Zero – "sorella" della Peugeot iOn e della Mitsubishi i-MiEV – è dotata di un motore sincrono a magnete permanente da 67 CV e 180 Nm di coppia massima: le prestazioni dichiarate riportano una velocità massima di 130 km/h e uno 0-100 km/h in 15,9 secondi. L'alimentazione del propulsore è assicurata da batterie agli ioni di litio, poste al centro del veicolo: queste sono studiate per sopportare 1.500 cicli di ricarica completa e hanno un'autonomia omologata di 150 km.

Citroen C-Zero Van: le prime in Europa a Wind