Lancia, Alfa Romeo e, ovviamente, Ferrari: ecco i sogni proibiti in vendita (e non) a Fiera Milano

Come ogni anno, a Milano AutoClassica ci sono dei veri e propri gioielli su ruote che raggiungono quotazioni elevatissime e non alla portata di tutti. Molte di queste auto in realtà non sono in vendita, ma se lo fossero bisognerebbe staccare un assegno con diversi zeri per potersele accaparrare. Andrea ha voluto cercare i modelli più esclusivi e non poteva che cominciare con la Lancia Stratos, una “regina dei rally” all'italiana che costa 540.000 euro! L'Alfa Romeo 1750 Castagna del 1933 era un'auto di altissimo livello e lo è ancora: le stime parlano di 1,5 milioni di euro come prezzo medio, ma i due milioni sono dietro l'angolo.


Il prezzo preciso della Porsche 911 RS 2.7 del 1973 esposta a Milano AutoClassica non è stato comunicato, ma fonti bene informate parlano di 600.000 euro di base. Non è in vendita invece la Ferrari F40 in colore verde abetone appena restaurata, un esemplare unico e immacolato che, se fosse messo sul mercato, supererebbe il 1,3 milioni di euro che generalmente è richiesto per una F40 “standard”. Infine lei, la Ferrari 250 GTO. Anche questa non è in vendita, ma è impossibile non includerla nella lista delle auto più esclusive e costose: si parla di oltre 40 milioni di euro!

Fotogallery: Le auto più costose ed esclusive di Milano AutoClassica