Nuova scocca e rinnovato motore boxer 2.0 per il SUV compatto delle pleiadi che ama parecchio sporcarsi le ruote

Crossover sì, ma diverso degli altri; così si potrebbe, sinteticamente, definire la nuova Subaru XV che nasce dalla piattaforma globale del marchio delle Pleiadi, la stessa su cui poggia anche la nuova Impreza e che a suo modo ristabilisce un po' di equilibrio nel mondo delle "berline rialzate" spostando decisamente il peso verso le attitudini off-road e riconsegnando ai crossover parte della loro natura fuoristradista.


Com'è


Esteticamente non fa girare la testa, nel senso che non si distingue più di tanto dal resto delle auto della sua categoria: due volumi, una lunghezza che non supera i quattro metri e mezzo, ma con un'altezza da terra di 22 centimetri. Per il resto in Subaru hanno voluto giocare sul contrasto fra concretezza e sportività, "ornando" un design basso e largo (Wide&Low) con elementi più filanti come i gruppi fari allungati sia all'anteriore sia al posteriore. All'interno, diversamente da quanto accade per molte colleghe giapponesi, l'ambiente è piacevole, ben definito, austero sì, ma accogliente e con una visibilità invidiabile. Anche il sistema di infotainment non lascia spazio a molte critiche integrando ora anche Apple CarPlay e Android auto. Magari, ci sarebbe voluta un po' più di razionalità nel sistemare alcuni comandi, ma nel complesso tutto è abbastanza a portata di mano e, soprattutto, a portata d'occhio con ben due schermi centrali che rimandano tutte le info sia di servizio sia di intrattenimento, oltre a un piccolo display LCD fra i due indicatori circolari nel cruscotto.


Come va


Il nuovo telaio o meglio la nuova scocca, ha permesso di lavorare in maniera decisa sulla rigidità dell'auto raddoppiando quella della carrozzeria e aumentando fino al 70% quella del telaio. Questo, unito allo spostamento della barra stabilizzatrice degli ammortizzatori sul telaio stesso e al nuovo rapporto allo sterzo di 13:1, dona alla nuova XV un'ottima guidabilità nonostante il baricentro abbastanza alto. Quello che più mi ha impressionato durate la prova, però, è la disinvoltura con cui l'XV riesce a cavarsela in tutte le condizioni di terreno e aderenza. Asfalto, asfalto viscido, fango, neve, fuoristrada, sconnesso non sembrano fare grande differenza per l'XV che, nella versione provata, oltre al Simmetrical AWD, marchio di fabbrica di Subaru, beneficia del nuovo motore 2.0 Boxer da 156 CV e quasi 200 Nm di coppia e del cambio Lineatronic, un automatico purissimo a variazione continua di rapporto, uno dei pochi ancora utilizzati sulle berline, che funziona bene, soprattutto in fuoristrada, togliendoti dall'imbarazzo di dover scegliere la giusta marcia e dal dover staccare la frizione. Nel caso non riusciste proprio a farne a meno ci sono anche sette marce virtuali per l'utilizzo in manuale.


Curiosità


Le vendite di Subaru in Italia non sono da grandi numeri. Per la nuova XV la previsione per il 2018 è di circa 1.000 unità. Tuttavia quello che incuriosisce di più è come il cliente Subaru sia più un fan del marchio che un classico "avventore" e come tale viene trattato. La Casa delle Pleiadi, infatti, forse perché quello di fare auto non è il core business del Gruppo, continua nella sua politica di prodotto di nicchia ben rifinito (per gli standard nipponici) e senza dubbio di resistenza e durata nel tempo; tanto che il valore residuo di una Subaru è calcolato ancora al 90% dopo dieci anni. Tutto questo è un po' strano nel contesto attuale del mercato automobilistico dove la tendenza è quella di fidelizzare sì il cliente al marchio, ma non al modello.


Prezzi


Al momento di questa prova ancora non sono stati definiti i prezzi delle singole versioni. La gamma si articola in due motorizzazioni entrambe a benzina: il 1.6 da 115 CV e il 2.0 da 156 CV. Per la prima sono previsti quattro livelli di equipaggiamento: Pure, Style, Style Navi, Premium, con prezzi che partono da 23.000 euro fino ad arrivare a 31.000. Sul 2.0 sono solo due i livelli di equipaggiamento previsti: Style Navi e Premium, con prezzi cha vanno da 31.000 a 33.000 euro.

Nuova Subaru XV, il crossover ritorna fuoristrada

Foto di: Francesco Stazi