Al volante della Micra con il "mille" tre cilindri aspirato, la motorizzazione più economica e adatta ai neopatentati

Mettiamo subito in chiaro una cosa. Una Micra su due venduta in Italia è diesel, con buona pace di quelli che non credono nel futuro di questa alimentazione o che vogliano metterla al bando. Agli automobilisti italiani è il presente che interessa e con il 1.5 dCi si viaggia bene spendendo poco, grazie all'ottimo mix tra prestazioni e consumi. Cionondimeno, la seconda motorizzazione preferita è il "mille" tre cilindri aspirato che riguarda un terzo delle vendite ed è buono per i neopatentati.


Com'è


Così abbiamo fatto un salto a Parigi per capire se questo motore può rappresentare una valida alternativa non solo ad diesel ricco di coppia ma anche all'altro tre cilindri, lo 0.9 dotato di turbocompressore. Per sapere la risposta dovete attendere poche righe ma intanto ci rinfreschiamo la memoria sulla nuova Micra che è un progetto totalmente nuovo e - ci tengono a precisarlo in Nissan - non ha nulla a che spartire con la Renault Clio attuale a livello di telaio, visto che è stata progettata e sviluppata su una piattaforma completamente nuova. A livello stilistico le due auto condividono certamente le proporzioni ma lo sviluppo delle linee è molto diverso: affilato sulla giapponese e morbido sulla francese. Questo perché lo stile della quinta generazione della Micra rappresenta un elemento di rottura rispetto alle precedenti, tanto che ora l'auto parla a un pubblico molto più maschile. Un'altra grande differenza è lo spazio a bordo, soprattutto nell'ergonomia del posto guida, che è perfetto anche per persone molto alte, ha il sedile piazzato in basso e il volante quasi verticale. Una seduta quasi da sportiva insomma. Per il resto l'interno è molto ben fatto, con il rivestimento morbido che caratterizza il centro della plancia, una strumentazione chiara e una plancia bene organizzata. Anche il bagagliaio è degno di nota, con ben 300 litri di spazio utile e una certa profondità di carico, anche se c'è un bello scalino con la soglia.


Come va


Iniziamo subito dal verdetto sul 3 cilindri, che è discreto ma nulla di più. Intendiamoci, la colpa non è del povero "mille" che fa del suo meglio per spostare la piccola giapponese. Il problema semmai sta proprio nella massa della Micra che è intorno alla tonnellata e nel cambio a soli cinque rapporti che sono anche piuttosto lunghi. Considerando che i 95 Nm di coppia sono espressi a 3.500 giri e i 71 CV arrivano a 6.300, si intuisce già come il motore faccia fatica a "tirare" delle marce piuttosto lunghe, soprattutto quando la strada non è perfettamente in piano. Un propulsore come questo avrebbe bisogno di un cambio a 6 marce, ma del resto anche le altre due motorizzazioni ne hanno solo cinque e in questo segmento sono le economie di scala a dettare legge. Intendiamoci, non che la Micra 1.0 sia ferma, però non bisogna avere fretta e nemmeno velleità semaforiche, visto che lo 0-100 km/h è coperto in 16,4 secondi. Questa Nissan va molto bene in città, dove le velocità sono basse e il 3 cilindri non deve fare gli straordinari riuscendo anche a consumare poco. Sulle statali e in autostrada, invece, bisogna mettere in conto di ricorrere spesso alla quarta e anche di non riuscire a tenere i 130 km/h nei tratti di salita. Insomma, se vivete in montagna lasciate perdere. Per i neopatentati, invece, questo motore è perfetto perché è economico da mantenere e spegne sul nascere i bollenti spiriti.


Curiosità


Chi vuole di più dalla piccola giapponese deve aspettare qualche mese, quando arriverà il 1.2 turbo da 120 CV abbinato al cambio doppia frizione a 6 rapporti. Un powertrain che senza dubbio riuscirà ad esaltare le ottime doti telaistiche della Micra che vi abbiamo raccontato in passato. Nel presente, invece, se vi piace la musica, spendete 800 euro in più per il sistema Bose Personal ché ne vale davvero la pena sia a livello di qualità che di potenza del suono.


Quanto costa


Il listino della Micra 1.0 parte dai 12.600 euro della versione base Visia che non ha di serie radio e climatizzatore. Questi due equipaggiamenti sono però inclusi nell'offerta in caso di permuta o rottamazione che riguarda la Visia+ e abbassa il prezzo a 9.950 euro (dai 13.800 di partenza) ponendosi come base virtuale della gamma. Dopodiché gli allestimenti salgono, dall'Acenta al N-Connecta, fino ad arrivare al Tekna e alla Bose Personal Edition.


La scheda


Motore: Benzina 3 cilindri, 998 cc
Potenza: 71 CV a 6.300 giri
Coppia: 95 Nm a 3.500 giri
Consumo medio dichiarato (NEDC): -
Emissioni CO2 (dichiarate): -
Prezzo: listino da 12.600 euro

Nissan Micra, il 1.0 è anche per i neopatentati