I primi maxi SUV di pre-serie escono dalla fabbrica di Spartanburg. Lancio ufficiale fra un anno

La BMW X7 non è più solo un concept futuribile ed esagerato come quello visto a Francoforte, ma è già un modello di pre-produzione che macina chilometri sulle strade USA dopo essere uscito dallo stabilimento di Spartanburg, Carolina del Sud. Il SUV più grande e lussuoso della Casa di Monaco è quindi già realtà, anche se il lancio ufficiale della BMW X7 è fissato per la fine del 2018. In pratica è iniziato il conto alla rovescia per la BMW X7 che durerà dodici mesi e che vedrà il maxi SUV bavarese impegnato nelle ultime prove di messa a punto nei climi e nelle condizioni più estreme del pianeta.


Enorme in tutto


Le uniche foto ufficiali mostrano la prossima BMW X7 parzialmente assemblata in fabbrica o tipicamente camuffata per nasconderne le forme definitive quando i muletti sono impegnati nei test nel deserto della Valle della Morte o al gelo della Scandinavia. Questo non impedisce comunque di scorgere sotto le mascherature dimensioni enormi, una lunghezza superiore ai 5 metri e forme massicce quasi come quelle della Concept X7 iPerformance, a partire dalla generosa griglia anteriore a forte sviluppo verticale. Insomma, le premesse ci sono tutte per poter immaginare una sorta di BMW Serie 7 a ruote alte, grande e spazioso al punto giusto per poter affrontare la sfida di mercato con Audi A7 (e la futura Q8), Bentley Bentayga, Mercedes GLS e Range Rover.


Anche V12 e ibrida plug-in


A livello di meccanica l’inedita BMW X7, che farà da base all’ancora più opulenta Rolls-Royce Cullinan, sfrutterà la nuova architettura modulare CLAR, ma senza le componenti in fibra di carbonio della Serie 7. L’auto di serie che con molta probabilità vedremo nelle concessionarie solo a primavera 2019 avrà le tre file di sedili nella configurazione standard, la trazione integrale e il cambio automatico a 8 marce. Sotto il lungo cofano motore ci saranno i più potenti sei cilindri in linea, i V8 e con molta probabilità anche il V12, oltre alle versioni ibride plug-in.

BMW X7, al via la produzione negli USA

Foto di: Fabio Gemelli