Passato, presente e futuro del marchio nel primo temporary-store inaugurato in Spagna

In Italia i pop-up store non sono ancora così diffusi come nel resto d'Europa. Molti sapranno di cosa si parla, ma ribadiamo il concetto: un pop-up store - o temporary store - è un vero e proprio negozio che, a differenza dei comuni esercizi commerciali, rimane in attività per un periodo limitato; ha una data di apertura e una di chiusura. Nessuna casa automobilistica aveva mai pensato ad una concessionaria temporanea, prima di Porsche: fino al 30 dicembre infatti, a Madrid - precisamente in calle Fernando el Santo, 14 - il Porsche Track offirà la possibilità di ammirare alcuni tra i più bei modelli della casa di Stoccarda, dalle storiche Porsche 356 e 911 S del 1973, passando dalle attuali 911, Cayenne e Panamera Sport Turismo fino e arrivare alla futuristica Porsche Mission E. Ce n'è per tutti; negli spazi esterni infatti è possibile sorseggiare un drink tra le Porsche che hanno fatto la storia, mentre all'interno è possibile conoscere la tradizione del marchio attraverso video e immagini e ascoltando musica comodamente seduti in aree apposite.


Non siamo abituati ad un trattamento di questo tipo, se non nelle esclusive "boutiques" dei marchi più prestigiosi. Un mix tra una concessionaria, un luogo dove poter prendere un aperitivo e un museo. Nel pop-up store di Madrid l'attenzione è rivolta anche ai più piccoli: appositi template permettono di ricreare le silhouette delle Porsche più conosciute su una parete-lavagna e una X-Box One è a disposizione per provare, in modalità solo virtuale, l'estrema Porsche 911 GT2 RS in Forza Motorsport 7, Non è nessario conoscere la storia per apprezzare le opere esposte; sono presenti infatti finti dischi in vinile che, inseriti in appositi player, illustrano le tappe fondamentali e i modelli che hanno reso celebre il marchio di Stoccarda.

Fotogallery: Porsche Track Madrid, la prima concessionaria 3.0