In vigore da dopo Natale, potrebbero essere estesi fino a fine anno, se l'aria non dovesse migliorare

La pioggia caduta in queste ore sulla Pianura Padana non ha “ripulito” l’aria dallo smog e non ha migliorato nemmeno la situazione degli ultimi giorni, se è vero che i valori di PM10 registrati dalle centraline sono di molto superiori a quelli stabiliti. I sindaci hanno messo in atto di conseguenza iniziative per il blocco del traffico, sperando così di far scendere la concentrazione nell’aria di PM10, una sostanza inquinante che il nostro corpo non riesce a filtrare e causa problemi alla respirazione. I blocchi alla circolazione scattano quando nell’aria sono presenti più di 50 microgrammi per metro cubo di PM10 e valgono in base alla classe Euro della propria macchina, che si può vedere nella sezione servizi on-line del sito internet Il Portale dell’automobilista.


Le città in cui sono previste limitazioni alla circolazione


Torino: Il blocco è valido mercoledì 27 dicembre e giovedì 28 dicembre con orari differenti: dalle 8.00 alle 19.00 per i veicoli passeggeri, dalle 8.30 alle 14.00 e dalle 16.00 alle 19.00 per quelli adibiti al trasporto di merci. Si applica alle vetture con motore diesel fino alla classe di omologazione Euro 5 (compresa) e per quelle Euro 0 a benzina, gpl o metano. Il Comune decide di giorno in giorno se prorogare il divieto, quindi è possibile che il blocco venga esteso anche a venerdì 29 dicembre.


Milano: Il divieto di circolazione è riservato alle auto diesel fino alla classe Euro 4 (compresa), dalle 8.30 alle 18.30 tutti i giorni della settimana. I veicoli da lavoro fino alla classe Euro 3 (compresa) devono invece restar fermi invece dalle 8.30 alle 12.30. Il comune farà venir meno i blocchi quando il PM10 nell’aria sarà inferiore a 50 microgrammi per metro cubo in due giorni consecutivi.


Venezia: Dal 26 dicembre e fino a nuova comunicazione la circolazione sarà vietata alle auto diesel fino alla classe Euro 4 (compresa) e benzina fino alla classe Euro 1 (compresa), tutti i giorni della settimana dalle 8.30 alle 12.30. Il blocco per i veicoli da lavoro è previsto dalle 8.30 alle 12.30, ma in questo caso solo per quelli con motore diesel fino alla classe Euro 3 (compresa).


Bergamo e Pavia: I provvedimenti decisi per le due città lombarde sono analoghi a quelli di Venezia e restano in vigore fino a nuova comunicazione, fanno sapere dai Comuni, che vietano l’accesso dalle 8.30 alle 18.30 alle auto private con motore diesel fino alla classe Euro 4 (compresa) e dalle 8.30 alle 12.30 ai veicoli da lavoro con motore diesel fino alla classe Euro 3 (compresa).