Iscrizioni aperte per la 32esima edizione che va alla scoperta del Veneto

Mancano ancora cinque mesi circa alla Transappeninica 2018 ma della 32esima edizione del raduno internazionale di auto storiche sappiamo già tutto, o quasi. A cominciare dallo scenario, che questa volta sarà principalmente il Veneto con i suoi paesaggi, l’arte, i sapori e le tradizioni (l'anno scorso era toccato al Piemonte e c'eravamo anche noi). Non cambiano le regole per quanto riguarda le auto ammesse, invece, che devono essere rigorosamente costruite prima del 1945 e in perfetto stato di conservazione.


Il programma


La Transappenninica 2018 avrà inizio domenica 6 maggio, con la sfilata delle vetture nel centro di Milano Marittima. Lunedì 7 maggio gli equipaggi prenderanno il via per un itinerario articolato in 5 tappe che si concluderà con il rientro a Milano Marittima nella giornata di venerdì 11 maggio. Il programma è già stato definito ma ovviamente sarà suscettibile di modifiche in caso di forze maggiori.


➤ Domenica 6 maggio. Verifiche preliminari al Palace Hotel di Milano Marittima, sfilata delle auto, aperitivo e cena di benvenuto.
➤ Lunedì 7 maggio. Partenza da Milano Marittima per Comacchio, Chioggia, Mestre, Venezia.
Martedì 8 maggio. Mestre, Stra, Asolo, Bassano del Grappa, Cittadella, Abano Terme.
Mercoledì 9 maggio. Abano Terme, Soave, Grezzana, Sant’Ambrogio di Valpolicella, Lazise, Desenzano del Garda.
Giovedì 10 maggio. Desenzano del Garda, Peschiera, Parco del Mincio, Mantova, Ferrara.
Venerdì 11 maggio. Ferrara, Argenta, Bagnacavallo, Forlì, Milano Marittima.


Sono aperte le iscrizioni


Solo 40 le auto ammesse e tutte devono essere in possesso del passaporto FIVA oltre che, come già detto, essere state prodotte prima del 1945 e tenute in condizioni pressoché identiche a quelle originali. A discrezione degli organizzatori possono comunque essere accettate auto precedenti al 1960 se ritenute di particolare interesse storico o collezionistico. Il 6 maggio, prima dell’inizio della manifestazione, le auto saranno esaminate e sarà obbligatorio mostrare la tessera ASI (per gli equipaggi italiani), il passaporto FIVA in originale e patente e assicurazione rc auto in corso di validità. Per tutte le altre informazioni e per procedere all’iscrizione, vi rimandiamo al sito www.transappenninica.com.



Transappenninica 2017, un bel giro per il Piemonte




Tanti i luoghi di grande fascino inseriti nel percorso della Transappenninica 2017 che attraversa il territorio piemontese tra le province di Torino, Cuneo ed Asti.

Fotogallery: Transappenninica 2017, un bel giro per il Piemonte