Propulsori di ultima generazione, superfici vetrate e cabina lunga: la berlina di lusso secondo Infiniti

Dopo il dettaglio del proiettore anteriore destro di poche settimane fa, Infiniti mostra il posteriore della berlina che verrà svelata in anteprima mondiale il 15 gennaio al North American International Auto Show (NAIAS) di Detroit. Si chiamerà Q Inspiration e andrà ad inserirsi in un settore altamente competitivo in cui le tedesche BMW, Audi e Mercedes ne fanno da padrone. Le linee sinuose e i giochi di ombre dell'anteriore corrono lungo la fiancata fino al posteriore, dove dai muscolosi passaruota parte una fascia LED che unisce i gruppi ottici posteriori. Le minigonne accentuano il dinamismo del profilo, reso più slanciato anche dall'assenza degli specchietti retrovisori, sostituiti da due telecamere.


Secondo Karim Habib, direttore del design esecutivo Infiniti, la Q Inspiration rappresenta "la berlina al suo prossimo stadio di evoluzione"; le dimensioni non sono indifferenti, ma tutto il corpo vettura è reso più slanciato dalla presenza di ampie superfici vetrate che, oltre all'aspetto esteriore, aumentano il comfort interno. Le motorizzazioni saranno più "intelligenti" e compatte, e verranno adottate le più nuove tecnologie per la mobilità elettrica. Sarà esposta accanto alla Prototype 9, l'auto da corsa anni 40 che Infiniti considera la sportiva che "sarebbe potuta essere" (il marchio infatti nasce nel 1989 come concorrente di Acura e Lexus).

Infiniti Q Inspiration Concept, la berlina "evoluta"