Idrogeno, intelligenza artificiale e guida autonoma di livello 4. La mobilità del futuro secondo Hyundai

La mobilità del futuro non deve per forza essere legata alle auto elettriche. In occasione del CES di Las Vegas, Hyundai ha presentato il nuovo SUV alimentato a idrogeno; ad agosto dello scorso anno la casa coreana aveva lanciato un primo prototipo, anticipando già quello che avremmo visto all'attuale evento. Un grande passo avanti rispetto alla ix35 a celle di combustibile che già abbiamo potuto osservare sulle nostre strade. Il salto nel futuro, per Hyundai, è sostanziale; non si guarda solamente ad una fonte di energia alternativa, ma anche a tutto ciò che le sta intorno. Il nuovo SUV FCEV infatti, oltre che delle ultime tecnologie ADAS di aiuti alla guida, sarà dotato di guida autonoma di livello 4, in cui l'intervento del pilota è richiesto solamente in casi estremi. Rappresenta il punto di partenza da cui sviluppare tutta una gamma futura, andando incontro alle nuove tecnologie riguardanti la mobilità urbana e, nel caso dell'idrogeno, anticipandole.


Il gruppo Kia-Hyundai si è affermato negli ultimi anni tra i più grandi costruttori mondiali, ma ha deciso di affidarsi ad Aurora, leader nello sviluppo della guida autonoma, per studiare ed adattare le più moderne tecnologie a tutta la gamma. Riconoscimento vocale avanzato e intelligenza artificiale in grado di controllare i segni vitali del guidatore, tutti sistemi che si prevede saranno presenti sulle auto del prossimo futuro. Hyundai collegherà i suoi progressi sulla mobilità ad idrogeno con le applicazioni fuel cell presenti nelle abitazioni, andando a creare un ambiente smart illustrato allo stand Idrogen Life Vision.

Hyundai, il nuovo SUV a idrogeno al CES 2018