L'elettrificazione del marchio inizia dal luxury SUV, il modello di maggior successo del Costruttore Britannico

Bentley si appresta a lanciare al Salone di Ginevra il suo primo veicolo elettrificato, la Bentayga, infatti, avrà anche un motorizzazione ibrida e per la precisione un ibrido plug-in (PHEV) simile a quello della Porsche Panamera E-Hybrid che monta un V6 da 2,9 litri con un motore elettrico da 136 CV per una potenza combinata di 462 CV circa 48 km di autonomia in solo elettrico.

Un ibrido anche sulla Urus

La nuova motorizzazione ibrida si aggiungerà al diesel V8 che ha debuttato all’inizio dello scorso anno e a un nuovo benzina V8 Turbo che dovrebbe essere presentato all’inizio di quest’anno. Si trattarebbe dello stesso motore 4.0 l che sulla Porsche Cayenne genera 440 CV e sulla Lamborghini Urus 650 CV. Il lancio del plug-in, invece, è atteso per la seconda metà del 2018 e secondo il principio della collaborazione fra i marchi potrebbe andare anche sulla Urus.

Il modello più venduto

Negli USA il motore Ibrido andrà ad ampliare la gamma che vede al vertice il W12 6 litri biturbo oltre al V8 biturbo diesel e si candida come una possibile prima scelta degli americani. La Bentayga, nel frattempo, è diventato il modello più popolare del marchio britannico, con 5.586 unità vendute nel 2016. I dati del 2017 non sono ancora stati rilasciati da Bentley, ma le vendite complessive del marchio nei primi 9 mesi dello scorso anno sono state date intorno ai 7.498.

Bentey Bentayga, presto la prima ibrida

Foto di: Francesco Stazi