Un programma sperimentale che permette di acquistare due auto, con rata fissa mensile

Scegliere è sempre difficile. Ad esempio: meglio mettersi in garage una Porsche 911 o una Macan? Prediligere i viaggi in coppia con pochi bagagli al seguito oppure le vacanze in famiglia, con spazio per moglie/bimbi e valige a non finire? Al di là del fatto che chissà quanti pagherebbero per avere dubbi del genere, c’è che da Porsche Italia arriva la risposta e si chiama Porsche Flex Drive, un nuovo programma di noleggio auto a lungo termine che promette di risolvere questi amletici dubbi.


A ognuno il suo


Lanciato in occasione della presentazione dei risultati (record) del 2017, Porsche Flex Drive prevede il pagamento di una rata fissa mensile per avere non una, bensì 2 Porsche. Ad esempio una Cayenne in allestimento base e una 911 Carrera S richiedono un esborso mensile di 5.411 euro. Gli altri abbinamenti possibili sono Macan con 718 (Boxster o Cayman) e Panamera - 911. Un risparmio non indifferente dato che, attualmente, il noleggio di 2 modelli della Cavallina si aggira intorno ai 7.000 euro. Come diceva il famoso claim di qualche anno fa “du is megl che uan”. C’è un “però” di mezzo. Si perché le due auto non staranno assieme in garage e se ne potrà avere una alla volta, a seconda delle esigenze. Quella che non viene utilizzata rimarrà conservata con tutti i crismi del caso nei Centri Porsche di Bologna, Mantova o Modena, gli unici (attualmente) a offrire questo tipo di servizio.


All inclusive


All’interno della rata mensile sono compresi non solo i costi di noleggio ma, come avviene sempre più spesso, anche servizi come assicurazione, manutenzione, cambio pneumatici e naturalmente la custodia dell’auto. Auto che, è bene ricordarlo, sarà utilizzata solo ed esclusivamente dal suo proprietario. Non si tratta quindi di una sorta di car-sharing, ma di un noleggio a lungo termine vero e proprio. Perché se l’era della proprietà di un’auto sta pian piano volgendo al termine, i clienti di un brand premium come Porsche forse mal digerirebbero l’uso di un’auto utilizzata anche da altri. Il programma Porsche Flex Drive, nel caso in cui dovesse prendere piede anche in altri paesi del mondo, apre poi scenari futuri interessanti. I clienti infatti potrebbero far conservare le loro vetture in Centri Porsche vicino ai luoghi di villeggiatura, così da arrivare e recuperare la propria auto fresca e lucidata, pronta a scorrazzarli in lungo e in largo.

Porsche, il 2017 in Italia è da record

Foto di: Massimo Grassi