Sono solo 150 le unità disponibili per questa potente versione speciale del mitico fuoristrada inglese

La Land Rover Defender è ufficialmente in pensione e la nuova generazione latita ancora, anche se pare che il 2019 sarà l’anno buono per vederla finalmente su strada. Nell’attesa la Casa inglese ha dato vita a una operazione nostalgia con una versione a tiratura limitatissima, 150 esemplari, della Defender mossa da un V8 aspirato da 405 CV e 515 Nm di coppia. Nasce così la Land Rover Defender Works V8, la versione più potente mai creata dell’iconico fuoristrada inglese. Un modo speciale per celebrarne i 70 anni di vita.


Messa a punto


Le 150 Land Rover Defender Works V8 sono state ampiamente modificate sia esteticamente sia meccanicamente, per gestire al meglio la spinta del V8 di 5 litri unito al cambio automatico ZF a 8 rapporti. Gli ingegneri infatti hanno prima di tutto montato un impianto frenante più potente, sospensioni rinforzate, nuove barre anti rollio e cerchi in lega da 18” con pneumatici all terrain. I dati ufficiali dicono che la Land Rover Defender Works V8 è in grado di raggiungere i 170 km/h di velocità massima (limitata elettronicamente) e accelerare da 0 a 100 km/h in appena 5,6”.


Non passa inosservata


Oltre alla meccanica c’è molto di più: la Land Rover Defender Works V8 infatti monta anche nuove luci led, dettagli satinati all’esterno e si può scegliere tra 8 differenti tinte per la carrozzeria. Dimenticatevi poi l’austera atmosfera delle versioni normali: all’interno è un trionfo di pelle Windsor a ricoprire cruscotto, pannelli porta, cielo del tetto e i nuovi sedili sportivi firmati Recaro. Un gioiellino venduto al prezzo di 150.000 sterline (quasi 170.000 euro) e disponibile sia in versione a passo corto (90) sia a passo lungo (110).v

Land Rover Defender Works V8, canto del cigno con 405 CV

Foto di: Massimo Grassi