Il principio "be different feel good" e che ha ispirato il brand negli anni rivive in questi giovani atleti di sport "adrenalinici"

Non convenzionale, in inglese unconventional, un modo per identificare e identificarsi come qualcuno che, alle regole, preferisce la creatività. Uno stile che Citroen ha fatto suo e che, stando ai numeri del 2017, si è rivelato di successo. Uno stile che sta anche nel DNA del Double Chevron (pensiamo alla 2CV o alla Mehari) e che negli ultimi tempi si cercando di far rivivere non solo nei nuovi modelli di auto. Nel 2016, infatti, il Marchio francese ha costituito il Citroen Unconventional Team: un gruppo di atleti da questo sostenuti e che ne interpretano il mantra "Be different, Feel good". Naturalemente non si tratta di atleti convenzionali, ma interpreti di spot fortemente adrenainici. Per il 2018 Il Double Chevron rinnova parzialmente la formazione per dare maggiore visibilità a giovani promesse di sport particolari come quelli di scivolamento.


Il Team 2018


Gli sport praticati dagli atleti variano da quelli acquatici, come il windsurf, il surf, il wakeboard e il kitesurf, a quelli praticati sulla neve come lo snowboard. Tre le new entry del Team troviamo Vlad Khadarin snowboader, uno dei più forti rider della nazionale russa e che si è qualificato per le Olimpiadi sudcoreane di febbraio; Arianna Cau, snowboarder d’inverno, wakeboarder e kitesurfer d’estate, campionessa italiana 2017 di Snowboard e Angelo Bonomelli surfer da onda, campione italiano nel 2017. Due le conferme: i “veterani” Matteo Iachino campione mondiale PWA 2017 e Tony Cili, kitesurfer e uno dei migliori interpreti internazionali del Kite Strapless.


Le auto del Team


Ogni team che si rispetti ha anche un proprio marchio di riconoscimento, un’identità, in questo caso il C.U.T. utilizzerà un logo specifico che rappresenta le principali discipline sportive degli atleti con una grafica moderna e unconventional con colori scelti ad hoc. Parlando di auto gli attesi scelti hanno, naturaelmnte, in dotazione un veicolo Citroen adatto alle caratteristiche dei loro spostamenti. in particolare la scelta è caduta su due modelli:  Citroën C3 Aircross, che è stata scelta principalmente per la sua versatilità e per la sue doti off-road, adatte sia a chi pratica sport sulla neve sia in acqua, e Citroën Jumper, adatto  agli atleti che hanno bisogno di ulteriore capacità di carico, per trasportare le attrezzature sportive più ingombranti.


Lo snowpark di Obereggen


La presentazione ufficiale del C.U.T. 2018 si è svolta all’Obereggen Snowpark, uno dei più accreditati impianti invernali della scena italiana, tecnicamente ad alti livelli è realizzato nello scenario mozzafiato massiccio del Latemar, patrimonio mondiale dell'Unesco. Questi e altri fattori hanno di fatto, contribuito perché Citroen lo eleggesse a punto di riferimento invernale per i rider del Citroën Unconventional Team. Anche per questo motivo il Double Chevron ha rinnovato e brandizzato le strutture più di successo nella passata stagione: un rainbow rail di 8 metri, posizionato in cima a un hip, e il salto in neve più grande del park: una rampa con un piano di 16 metri da superare.



Citroen Unconventional Team 2018




"Be different fell good", è questo il principio che ha ispirato il brand Citroen negli anni e che rivive in questi atleti, giovani appassionati e decisamente non convenzionali

Citroen presenta l'Unconventional Team 2018

Foto di: Francesco Stazi