Un V8 da 9.0 litri e 1.800 CV per sottrarre lo scettro di stradale più rapida del mondo a Bugatti e Koenigsegg

Missile di nome e di fatto; così si chiama la creazione di Corbellati, azienda a conduzione familiare che da decenni si muove nel modo dell'arte e dei gioielli. Adesso si cambia rotta; al prossimo Salone di Ginevra infatti esporrà, in anteprima mondiale, la sua prima hypercar. Questa volta partiamo dai numeri: sono proprio questi infatti, in un periodo storico in cui assistiamo alla corsa alla mobilità ecologica, a lasciare a bocca aperta; la Missile sarà spinta da un enorme V8 da 9.0 litri biturbo, in grado di sprigionare 1.800 CV e 2.350 Nm di coppia. Valori che non si leggono tutti i giorni, con cui Corbellati ambisce a raggiungere - e superare - i 500 km/h di velocità massima, segnando così il nuovo record del mondo per una vettura stradale. Più veloce di Bugatti Chiron, Hennessey Venom F5 e Koenigsegg Agera RS.


La tecnica


Per andare veloci non è necessario solo un grande e potente propulsore, ma anche tutti gli elementi in grado di contenere il peso e garantire la sicurezza su strada. Un cambio automatico a sei rapporti gestisce l'enorme quantità di potenza scaricata tutta attraverso le sole ruote posteriori; per garantire un rapporto peso/potenza ottimale, lo chassis e i pannelli della carrozzeria sono stati realizzati interamente in fibra di carbonio; l'impianto frenante, inoltre, presenta pinze carboceramiche a sei pistoncini su dichi freno da 394 mm (enormi, ma più piccoli rispetto ai 440 mm dei dischi della Lamborghini Urus).


Uno studio concreto


L'azienda, che esporrà la Missile sia a Ginevra che, successivamente, al Top Marques di Monaco, non vuole rientrare in quella categoria di piccoli costruttori che fanno della velocità massima il loro unico obiettivo; afferma che dietro la loro supersportiva non è mancato un lungo lavoro di mesi e mesi, di calcoli nello studiare la downforce da generare e l'aerodinamica a velocità ben oltre quelle raggiungibili dalle comuni supercar. Quasi sicuramente la Missile sarà destinata a pochissimi fortunati e, vista l'esclusività del progetto, non sono state ancora divulgate informazioni riguardo il prezzo finale.

Corbellati Missile, vuole essere la più veloce