Il SUV grande, lungo circa 4,70 metri, verrà mostrato a marzo e ha una carrozzeria con dettagli più "cattivi"

E’ difficile non ricordarsi della prima Santa Fe, quel SUV dalle forme morbide e tondeggianti che ad inizio anni ’00 è stato la prima Hyundai di successo venduta in Italia. Quel modello si è evoluto tanto da allora e nel 2018 migliorerà ulteriormente, complice l’arrivo della quarta generazione: verrà mostrata in anteprima al Salone di Ginevra (6-18 marzo) e oggi scopriamo i primi dettagli sulla carrozzeria, che a giudicare dalla prima immagine sarà più tonica e possente di quella odierna.


Archi passaruota da fuoristrada vera


La Hyundai Santa Fe 2018 avrà dimensioni simili alla generazione oggi in vendita e sarà lunga circa 4,70 metri, in linea quindi con le Renault Koleos e Skoda Kodiaq. A cambiare saranno le forme della carrozzeria, che diventeranno più decise, grazie ai massicci archi passaruota e alla venatura più marcata sui fianchi. Dall’immagine si nota inoltre che il montante posteriore sarà più snello, mentre il frontale dovrebbe ispirarsi alla Kona. La Santa Fe avrà inoltre vetri laterali meno rastremati. L’abitacolo dovrebbe restare a 5 posti, nonostante in America sia presente quella con 7 sedili.


Ti avvisa se lasci un bambino a bordo


Il costruttore non ha fornito dettagli sulla tecnica ed i motori, che verranno resi noti nelle prossime settimane, ma ha annunciato che la nuova generazione del SUV avrà due sistemi di sicurezza ancora poco diffusi: il Rear Occupant Alert avvisa il guidatore se dimentica sul divanetto un bambino, il Cross-Traffic Collision Warning frena l’auto quando rileva la possibilità di una collisione imminente in retromarcia. La Santa Fe 2018 dovrebbe arrivare nei concessionari entro fine anno con prezzi allineati alla generazione in vendita (da 37.500 euro).

Hyundai Santa Fe, la nuova generazione ha più grinta