Sono in tanti ad avere la speranza di comprare una rara auto storica. Di quelle che a raccontarlo fai un figurone, perché diventata celebre al cinema o perché utilizzate per delle prove, come "muletti", per la messa a punto definitiva di un nuovo modello. Pensate poi a dire che la vostra spider ha un colore unico, scelto come "bozza" e mai diventato una vernice ordinabile. Ciò è avvenuto per l’Alfa Romeo Spider rimessa in forma dal reparto della FCA che si occupa di auto storiche, la FCA Heritage, mostrata in anteprima alla rassegna Automotoretrò di Torino insieme alle Lancia Appia Coupé e Alfa Romeo SZ, due fra le cinque auto che la FCA Heritage ha restaurato completamente e metterà in vendita.


Per ispirarsi ha scelto i musei d'arte


Il programma si chiama Reloaded by Creators ed è stato messo a punto dalla FCA Heritage per allargare la sua collezione storica, nel solco di quello che fanno tanti musei d’arte al mondo: finanziano l’acquisto di oggetti preziosi rimettendo a posto quelli meno esclusivi (ma non per questo poco validi) Sul sito fcaheritage.com è presente da qualche giorno la sezione Auto in vendita, dove si trovano per adesso cinque modelli storici rari ognuno con qualcosa da raccontare. La FCA Heritage li ha cercati, sistematati e certificati. Oggi sono tornati allo splendore originario, secondo quanto ha detto la Heritage, che oltre a questa attività si occupa delle Abarth, Alfa Romeo, Fiat e Lancia storiche e ne cura il restauro o certifica che sia avvenuto correttamente.


La SZ era un prototipo di test


L’auto più preziosa fra quelle rimesse a posto è l’Alfa Romeo SZ del 1989, proveniente dal circuito di prova della FCA a Balocco, dove era impiegata per prove e sperimentazioni. Il suo aspetto non a caso è molto diverso dall’auto di vendita. La FCA Heritage ha messo sul sito anche una Alfa Romeo Spider del 1991, appartenuta alla FCA, che sulla sua carrozzeria ha steso una vernice verde di prova. Oltre a queste ci sono le Lancia Fulvia Coupé Montecarlo del 1973, una serie limitata per celebrare la vittoria dell’anno prima al Rally di Montecarlo, e la Appia Coupé del 1959, del tutto simile a quella utilizzata per il film Il vigile. Il quinto esemplare disponibile al momento è la Pininfarina Spidereuropa del 1981, fra i primi esemplari costruiti e anche fra i meno utilizzati: ha percorso solo 10.000 chilometri.

FCA Recharged by Creators, classiche d'autore in vendita