Appuntamento a Ginevra per vedere la nuova mascherina, gli interni tutti nuovi e scoprire i motori

Per la Mazda6 Wagon restyling che esordisce al Salone di Ginevra (8-18 marzo 2018) si tratta del secondo facelift dal 2012, anno di nascita, ma oltre a cambiare nel frontale e in altri altri dettagli esterni punta sull’abitacolo rivisto con nuovi sedili e sulle dotazioni di sicurezza i-ACTIVSENSE. Le altre modifiche, soprattutto alla gamma motori, le conosceremo a Ginevra con l’anteprima mondiale, visto che per ora la Casa giapponese si limita a pubblicare le prime due foto della Mazda6 Wagon restyling e a promettere “dinamica di guida evoluta, maggiore efficienza aerodinamica e ridotti disturbi NVH”.

 

Dentro è tutta nuova

 

Già dalle prime due immagini ufficiali si possono però notare alcune modifiche apportate alla mascherina anteriore, le stesse che interessano la Mazda6 berlina restyling presentata in anteprima europea a Ginevra. L’elemento più evidente è proprio la forma della griglia e la sagoma del profilo cromato che diventa più massiccio e finisce per sottolineare la parte inferiore dei gruppi ottici anziché fermarsi nella parte superiore come accade sul modello attualmente in vendita. Anche i fari fendinebbia abbandonano la parte bassa del paraurti per essere integrati all’interno dei fari a LED. Tutto nuovo è l’abitacolo con plancia ridisegnata e bocchette di aerazione più integrate, console centrale di nuovo disegno, comandi di climatizzazione diversi e un quadro strumenti inedito.

 

A Ginevra c'è anche il nuovo motore SKYACTIV-X

 

Nulla di ufficiale trapela invece sulle motorizzazioni di Mazda6 Wagon restyling, né se sarà disponibile anche in Europa il nuovo quattro cilindri a benzina SKYACTIV-G 2.5 T da 250 CV già lanciato negli USA. Di certo c’è l’arrivo del cruise control adattivo con funzione stop&go e del sistema di monitoraggio con telecamere a 360°. Nello stand Mazda di Ginevra sono esposte anche le concept Vision Coupé e Kai, oltre al nuovo motore a benzina SKYACTIV-X di nuova generazione; quest’ultimo propone l’accensione per compressione controllata da candela per combinare i vantaggi di emissioni dei motori a benzina con la maggiore efficienza dei Diesel.

Mazda6 Wagon restyling, le foto in anteprima

Foto di: Fabio Gemelli