Pronta per il porte aperte di settembre, la SUV spagnola mostra le soluzioni per la personalizzazione

La Seat Ateca è già in concessionaria, con le prime unità che si possono ordinare da 20.850 euro (qui i prezzi), ma dà appuntamento per il porte aperte dopo l’estate (il 17 e 18 settembre ed il 24 e 25 dello stesso mese). Il roadshow che nell’ultimo mese e mezzo l’ha fatta conoscere in 32 città della penisola si è concluso e l’accoglienza degli italiani si è dimostrata molto positiva, anche sul web. La pagina dedicata sul sito seat-italia.it ha superato le 360mila visite e le configurazioni sono state 70.000. Le possibilità di personalizzazione della Ateca sono infatti molte e gli accessori di cui puoi essere dotata sono stati anticipati. Basta uno sguardo al listino per capire subito che è orientata al tempo libero e alla famiglia.


A parte le personalizzazioni estetiche, come lo spoiler anteriore (405 euro) o le modanature laterali (250 euro), ci sono le barre portatutto (245 euro) e i portasci (140 euro). Per l’esterno si può avere anche il battitacco in acciaio con inciso il nome Ateca (135 euro) o la modanatura che protegge la soglia del bagagliaio (190 euro). Nell’abitacolo si può colorare il cruscotto e il tunnel centrale (430 euro) o il pomello del cambio a 6 marce (150 euro). Chi ama viaggiare può anche optare per la vasca baule in plastica semi-rigida (86 euro). Una curiosità: nell’era della personalizzazione anche la chiave fa la sua parte e quella della Ateca si può avere con una cover speciale del colore preferito a 32 euro. Chi invece ha figli può optare per i seggiolini ad hoc per lei. Per sapere come va su strada vi rimandiamo alla nostra prova:



Seat Ateca 2.0 TDI 4x4 190 CV, la prova su strada




La nostra video prova del primo SUV spagnolo.

Seat Ateca, il primo vero SUV spagnolo [VIDEO]

Foto di: Nicola Desiderio