Il modello, ancora in fase iniziale di sviluppo, non arriverà prima del 2022

A Monaco di Baviera i tecnici BMW, mentre lavorano al facelift della i8 Coupé e al lancio della i8 Spyder, previsto per il 2018, sarebbero già impegnati sui progetti della prossima generazione, che dovrebbe essere presentata nel 2022 o nel 2023. Lo riporta Motor1.com citando Automobile Magazine. Stando alle prime indiscrezioni, la novità principale riguarda il cambio di propulsione adottato: il motore a benzina da 1.5 litri potrebbe essere abbandonato in favore di tre motori esclusivamente elettrici. Questo dovrebbe garantire alla prossima i8 un totale di 750 CV. Anche il pacco batterie sarebbe migliorato, portando l'autonomia totale a ben 500 km.


Sulla nuova supercar la dinamica di guida sarebbe poi rivista con l'introduzione di un sistema a quattro ruote sterzanti, mentre il comfort garantito dai dispositivi di scansione della strada, in grado di filtrare le irregolarità dell'asfalto. Un software analogo è già disponibile sulla nuova Serie 7, dotata di telecamere frontali che riconoscono buche e dossi e inviano questi dati alle sospensioni che si autoregolano per garantire una marcia confortevole. Motor1.com riporta anche dei rumor che riguardano la nuova generazione di i3. La citycar elettrica, da poco aggiornata, potrebbe avere una scocca superleggera realizzata con addirittura sei materiali differenti, ma anche lei non arriverà prima del 2022: nell'attesa, potete leggere qui la nostra prova su strada della bavarese con batteria da 94 Ah.

BMW i8, l’ibrida bella da guidare [VIDEO]

Foto di: Giuliano Daniele