La speciale XS da 1.160 CV sarà in mostra alla Car Week di Monterey

Al primo sguardo potrebbe sembrare una Koenigsegg Agera RS, ma non lo è. L'esemplare in questione è stato rinominato Agera XS  (secondo le volontà del facoltoso proprietario che l'ha ordinata) e la sua prima caratteristica è l'omologazione che le consente di poter essere guidata sulle strade americane. Il colore della carrozzeria poi, definito "Karosserie Orange", ha un effetto "a polvere di diamante" che lo fa risplendere e risaltare in base a come viene colpito dai raggi solari. L'arancio è abbinato alla trama della fibra di carbonio del cofano anteriore, delle appendici aerodinamiche e dello spoiler, il più grande che sia mai stato montato su una Koenigsegg – sempre per volontà del proprietario.


Gli interni riprendono la combinazione di colori esterna, con un alcantara nero che viene interrotto solo dalle cuciture a contrasto arancioni. Anche nell'abitacolo trova spazio la fibra di carbonio, utilizzata per i dettagli di plancia e cruscotto. La personalizzazione ha riguardato anche gli equipaggiamenti: l'auto è dotata di Apple CarPlay, di airbag intelligenti, di un sistema di sollevamento idraulico e tanto altro. Sotto il cofano posteriore alloggia il "solito" V8 twin-turbo da 5.0 litri e 1.160 CV, lo stesso della Agera RS. Assieme alla Agera XS, Koenigsegg porterà alla Car Week di Monterey e Pebble Beach anche un esemplare della Regera, l'hypercar ibrida da 1.500 CV.

Koenigsegg, un'Agera così non si era mai vista