Percorrenze più che triplicate grazie ad un sistema di propulsione al bio-etanolo

Qualora foste afflitti da “ansia da autonomia”, Nissan sembra avere la soluzione che fa per voi. La Casa nipponica ha presentato un prototipo del veicolo commerciale elettrico e-NV200 ad autonomia estesa, spinto da un propulsore che sfrutta l'energia generata dal bio-etanolo. Questo bio-carburante, contenuto in un serbatoio da 30 litri, consente al prototipo di percorrere 600 km, mentre la e-NV200 alimentata dalle sole batterie agli ioni di litio si ferma a 170 km. Nissan ha assicurato che il sofisticato sistema di propulsione, chiamato e-Bio Fuel-Cell, garantisce l'accelerazione e la silenziosità di un veicolo elettrico, senza però dover rinunciare all'autonomia di un motore a benzina.


La presentazione è avvenuta in Brasile dove, anche grazie ai costi di esercizio limitati, i bio-carburanti sono molto diffusi. Nei Paesi del Sud America l'eventuale diffusione di mezzi alimentati con questa tecnologia sarebbe facilitata dalle infrastrutture e dalle reti distributive già esistenti. OmniFurgone.it ha dedicato al protipo della e-NV200 un articolo approfondito che potete trovare qui.

Nissan, la e-NV200 con 600 km di autonomia