La best seller di Casa Fiat cambia poco e nulla. Ecco le novità già visibili in concessionaria

La Fiat Panda si aggiorna e la notizia è che non si stratta di un vero restyling, come ci si poteva attendere dopo cinque anni dal lancio sul mercato che risale al 2011, ma di piccoli ritocchi che non cambiano né la sostanza né la forma della best seller di Casa Fiat. Le novità sono state anticipate dal sito commerciale della Fiat (www.fiat.it) e sono impercettibili per quanto riguarda l’estetica (nuovi cerchi in lega da 14 o 15 pollici e due nuovi colori). Per l’abitacolo sono previste nuove fantasie per i rivestimenti e il miglioramento di alcune finiture, ma la novità funzionale più interessante è il sistema U-Connect 2.1, ovvero un impianto di infotelematica semplificato con docking station integrata per utilizzare lo smartphone come display (una soluzione già adottata su diverse citycar concorrenti).


Resta invariata la gamma delle motorizzazioni che comprende l’instancabile 1.2 Fire da 69 CV, il bicilindrico TwinAir 900 cc a benzina da 85 CV a benzina o a doppia alimentazione (Natural Power) benzina-metano da 85 CV e il diesel 1.3 da 95 CV. Il listino prezzi parte da 11.300 euro.

Fiat Panda lancia la sfida del bio-metano

Foto di: Eleonora Lilli