Abbinato alla motorizzazione diesel, l'automatico a sei rapporti promette consumi ed emissioni ridotte

In occasione della kermesse parigina in programma dal 1 al 16 ottobre, la gamma della Jeep Renegade viene arricchita dall'introduzione del cambio automatico a sei rapporti con doppia frizione, il DDCT, proposto in abbinamento al motore MultiJet di seconda generazione da 1.6 litri, capace di erogare 120 CV e dotato di tecnologia Stop&Start. La nuova configurazione motore-trasmissione sarà disponibile da fine novembre per le Renegade a trazione anteriore.


Il DDCT, che prima era appannaggio del Turbo MultiAir2 da 1,4 litri, dovrebbe garantire alla piccola americana "made in Italy" consumi ed emissioni ridotte, circa 4,5 l/100 Km e 118 g/Km di CO2 sul ciclo misto. I cambi a doppia frizione, data la loro comodità e fluidità di marcia senza penalizzazioni dal punto di vista dei consumi, si stanno diffondendo di più sulle auto adatte ai lunghi viaggi ma anche all'uso urbano. La Jeep Renegade è un modello che ha riscosso un'accoglienza favorevole (330.000 esemplari prodotti in due anni) e, secondo la Casa, l'introduzione di questa nuova trasmissione sarà strategica per un consolidamento del successo della piccola SUV.

H-Ack Auto, premiate le migliori idee hi tech su quattro ruote

Foto di: Eleonora Lilli