La Guard è basata sulla Pullman (6,5 m) e protegge anche dallo scoppio di mine

Il Governo degli Stati Uniti ha dato inizio nei mesi passati allo sviluppo di una nuova berlina presidenziale, modello che più di ogni altro incarna i concetti di sicurezza e protezione. La Bestia (così è soprannominata) non ha concorrenti dirette, perché soddisfa vincoli costruttivi segreti e molto rigorosi, ma una vettura a lei affine è la nuovissima Mercedes-Maybach S600 Pullman Guard, presentata al Salone di Parigi 2016 e in vendita dalla seconda metà del 2017, che rappresenta la versione blindata dell’esclusiva ammiraglia tedesca. La S600 Pullman Guard pesa a vuoto 5,1 tonnellate e si rivolge a persone sotto minaccia, che non vogliono rinunciare al lusso e alla comodità di un abitacolo pressoché regale: al suo interno si trovano materiali di alta qualità, poltrone ampiamente regolabili e due strapuntini, montati in senso opposto a quello di marcia e riservati ai collaboratori.


La berlina tedesca è lunga 6,5 m, utilizza un meccanismo di assistenza per chiudere le pesanti portiere e impiega il motore V12 da 6 litri, biturbo (530 CV), ma in questo caso la velocità massima è limitata a 160 km/h. Gli uomini del reparto Guard hanno aggiunto protezioni alla scocca, rinforzato i vetri laterali e sviluppato un’armatura di categoria VR9, capace di resistere ad assalti per mezzo di bottiglie incendiarie, colpi di arma da fuoco, mine e ordigni esplosivi improvvisati. I vetri sono rivestiti da policarbonato ed evitano la formazione di schegge. In opzione si possono ordinare le sirene, i lampeggianti, una batteria supplementare per l’accensione e un sistema di comunicazione con l’esterno. Il listino per la Germania parte da 1,4 milioni di euro, circa 900.000 euro in più rispetto alla Pulmann non blindata.

Mercedes-Maybach S600, dal 2017 quella blindata