Al suo fianco, Chris Harris e Rory Reid. Più Eddie Jordan, Sabine Schmitz e The Stig

I soliti ben informati dicono che tra Matt LeBlanc e Chris Evans non corresse buon sangue. Erano tutto tranne che amici, “Friends”, tanto per citare la serie televisiva grazie alla quale il primo è diventato famoso. Per fortuna, comunque, i due (almeno fino a prova contraria) non sono arrivati alle mani, come invece è scappato di fare a Jeremy Clarkson: episodio, quest’ultimo, che ha portato all’allontanamento di Clarkson stesso dalla BBC e che, di fatto, ha decretato l’inizio della crisi per il programma “a sfondo automobilistico” più famoso al mondo.


In BBC, dopo aver compreso e ammesso l’errore di pensare di poter fare a meno del carismatico ex conduttore (ora passato ad Amazon), comunque non demordono. Per la prossima stagione, in onda dall’inizio del 2017, hanno confermato di voler puntare su Matt LeBlanc, che sarà affiancato - in ogni puntata - da Chris Harris e Rory Reid, con l’apparizione regolare, sebbene non fissa, di Eddie Jordan (patron dell’omonima ex squadra di F1 e famoso per intrattenere i colleghi del paddock con la sua chitarra), l’esperta di Nurburgring Sabine Schmitz e lui, il mitico The Stig, del quale invece non si sa nulla, se non che ha il piede molto pesante.

Top Gear, la nuova stagione inizia con un fiasco

Foto di: Eleonora Lilli