Appuntamento dal 3 all’11 dicembre. Nella speranza che sia un vero nuovo inizio

Il periodo è sempre lo stesso: la prima settimana di dicembre. Anche il nome - Motor Show - e la città in cui si tiene - Bologna - rimangono immutati. Cambia però la formula ed è questo ciò che conta di più, visto che si parla (soprattutto) di automobili e le automobili, ma anche il modo di pensarle e utilizzarle, stanno cambiando profondamente. Ecco dunque che il Motor Show “si digitalizza, si socializza per una full-immersion con l’auto a 360°”, come dicono gli organizzatori dell’evento. Un evento che, lo ricordiamo, negli ultimi anni ha vissuto mille difficoltà, fra edizioni sottotono e altre annunciate e poi mai realizzate. Si spera dunque che questo possa essere davvero un nuovo inizio.


Auto in vendita, gare tra i campioni, test offroad


Per rendere attrattivo l’evento, gli organizzatori (di Bologna Fiere, per la prima volta) hanno pensato a un approccio esperienziale e appassionato. In concreto, ciò significa che non ci saranno “solo” i nuovi modelli in mostra, ma anche spazi dedicati alla vendita, all’esposizione di auto d’epoca, oltre alla mitica area 48 nella quale poter assistere alle evoluzioni dei campioni del volante, impegnati nelle competizioni organizzate da ACI Sport. Nell’area 48 - Racing Arena - ogni giorno si disputeranno gare esibizione di Formula 1, Gran Turismo, motocross, supermotard, quad e trial. E poi torna il Memorial Bettega, storica gara, su auto da rally, tra grandi campioni di livello internazionale. A proposito di terra, Carrara Fiere realizzerà un percorso off road aperto al pubblico, per far provare a tutti l’efficacia delle varie 4x4 presenti.


Spazio anche per le startup e per la mobilità del futuro


Dicevamo dell’approccio nuovo: il Motor Show si rivolge ai giovani, alle università e alle start up proponendo sfide digitali e virtuali sulle idee per la mobilità del futuro. Ci sarà inoltre il padiglione Tech & Innovation Experience, in cui grande spazio sarà dedicato ai componenti alto di gamma, ai sistemi e ai servizi di connettività che garantiscono la sicurezza e il rispetto per l’ambiente. Quanto alle adesioni delle Case auto (vero punto cruciale per la riuscita dell’evento), secondo gli organizzatori, ad oggi, circa i 2/3 dei brand presenti in Italia hanno già confermato la propria partecipazione.

Motor Show 2014, noi ci siamo! [VIDEO]

Foto di: Eleonora Lilli