Volete qualcosa di speciale? DS propone la personalizzazione unica, fatta da voi

La strada per diventare un marchio premium è lunga e difficoltosa: DS, aspirante tale, lo dimostra con le sole 242 macchine vendute nel mese di settembre in Italia. Va detto però che il percorso è solo all’inizio e che la gamma deve ancora rinnovarsi. Nell’attesa, ecco qualcosa che è più che premium, è lusso vero: l’auto taylor made, ovvero fatta su misura per il singolo cliente. Sì, proprio come accade con marchi del calibro di Ferrari, Bentley, Aston Martin, Lamborghini… Il programma di personalizzazione si chiama Commande Speciale e riprende una tradizione che la DS, il mitico “squalo” (quando era ancora un modello della gamma Citroen), inizia già ai tempi del Generale De Gaulle, per il quale ne fu realizzata una blindata.


Tornando ai giorni nostri, al Salone di Parigi ha debuttato la DS5 Commande Speciale (il programma si può estendere ovviamente anche alle altre auto della gamma), realizzata sui desiderata di una cliente - Madame L. - che ha condiviso le sue idee con il Direttore Stile di DS Thierry Metroz, che le ha dato carta bianca sulla scelta dei pellami di sedili e plancia, sul materiale dei tappetini, la tinta della carrozzeria e tanti altri dettagli. Con Metroz si confronterà chiunque voglia realizzare una DS a proprio piacimento, anche se - questa è la promessa - la consulenza porrà ben pochi “paletti”. Quanto ai costi, sono ovviamente molto variabili, in base al livello di personalizzazione scelto. Quanto all’esemplare di Madame L. esposto a Parigi, spiccano la lavorazione a cinturino d’orologio dei sedili in pelle Nappa, le decorazioni in pelle nera su maniglie, volante e padiglione, il verde ametryne utilizzato per il velluto interno dei portaoggetti e la leva del cambio in titanio.

Salone di Parigi, DS Commande Speciale, l’auto su misura [VIDEO]

Foto di: Adriano Tosi