Firmato l’accordo con la coreana LG Chem

Le auto elettriche firmate Faraday Future avranno le batterie agli ioni di litio prodotte dalla coreana LG Chem, la stessa azienda che attualmente le fornisce a molti marchi più “popolari”, come ad esempio Renault per la ZOE e Opel per la Ampera-e. La differenza però sta ovviamente nelle prestazioni. Dato che le auto elettriche della Faraday Future sfidano le supercar Tesla, l’accordo tra le due società prevede una fornitura di batterie “speciali”. La LG Chem dovrà studiare soluzioni specifiche per migliorare le performance degli accumulatori e mettere a punto batterie altamente performanti che garantiscano una maggiore autonomia e sicurezza.


Queste super-batterie della LG Chem saranno prodotte in esclusiva per la Faraday, grazie ad una partnership stimata attorno ai 2,3 miliardi di euro, e saranno integrate nella Variable Platform Architecture ovvero la piattaforma modulare che la Faraday ha messo a punto per produrre berline, SUV, crossover… Alla società americana non manca certo l’ambizione e come vi abbiamo spiegato in quest’articolo “Faraday Future, l’anti Tesla è dietro l’angolo” per arrivare ai massimi livelli nel più breve tempo possibile ha reclutato persone di settore dalla grande esperienza, persino provenienti dalla stessa Tesla o da Ferrari e Maserati, come nel caso dell’italiano Marco Mattiacci.

Faraday Future FFZERO1, elettrica da 1.000 CV

Foto di: Fabio Gemelli