La tecnologia Deposit Shield è pensata per i nuovi filtri anti inquinamento

Rispettare gli intervalli di manutenzione è fondamentale per garantire lunga vita ai motori delle nostre auto. Il cambio dell'olio è sicuramente una delle operazioni più semplici da effettuare e, come abbiamo spiegato nella nostra micro-guida, mantenerlo sotto controllo può fare la differenza. Chevron Lubricants ha recentemente introdotto una nuova gamma di lubrificanti (TexacoHavoline ProDS) che ha come particolarità quella di essere concepita per i motori più moderni. Negli ultimi anni infatti le normative anti inquinamento hanno messo alla prova le case automobilistiche che si sono viste costrette ad istallare filtri e catalizzatori per contenere le emissioni, aumentando di fatto la quantità di depositi che, a loro volta, causano maggiore usure nei motori. La nuova gamma usa tecnologia "Deposit Shield" proprio per contrastare questo fenomeno, garantendo efficienza e protezione al nostro motore. Per saperne di più, leggete come si controlla il livello dell'olio motore.



Come si controlla l'olio motore di un'auto




L'olio motore è la linfa vitale della nostra automobile, il lubrificante che le permette di percorrere senza problemi migliaia di chilometri, ma troppe volte tendiamo a dimenticarcene. Se il livello dell'olio è basso si rischia, infatti, di danneggiare il propulsore costringendo a interventi di manutenzione straordinari anche molto costosi. Il segnale più evidente di un livello olio motoreinsufficiente è l'accensione della spia sul cruscotto, ma a volte può essere troppo tardi. E' meglio, dunque, controllarne il livello almeno una volta al mese e, se serve, effettuare il cosiddetto "rabbocco".

Manutenzione, da Chevron Lubricants i lubrificanti per motori "moderni"