Peugeot decide di tornare alle origini. Sono passati più di due secoli da quando il marchio francese produceva macina sale e pepe; era il 1874 e gli ingranaggi dell'utensile venivano garantiti a vita. Ogni anno la casa del Leone ne produceva ed esportava più di due milioni e mezzo. Oggi, dopo aver prodotto diversi concept, il Peugeot Design Lab e il PSP (Poivrières Salières Productions) hanno presentato un nuovo macinino. L'attenzione ai dettagli e al design è maniacale, così come lo studio della funzionalità: l'apparecchio è stato pensato per essere utilizzato inclinato, così che, una volta tritati, i granuli non finiscano direttamente sul piatto, ma "guidati" con precisione dallo chef. Anche il tatto vuole la sua parte perchè, come afferma il responsabile del Peugeot Design Lab, "l'utilizzatore è sempre il cuore del nostro design"; la precisione e la modernità dell'alluminio contrastano con l'impugratura del legno per una sensazione piacevole. A differenza di due secoli fa il trita pepe e sale sono in edizione limitata a 150 esemplari, il prezzo? "Salato"... 99 Euro.

Fotogallery: Tritapepe Peugeot, un tuffo nel passato