Rimarrà esposta al Museo Ferrari solamente per un mese

E' talmente esclusiva che anche i visitatori del Museo Ferrari di Maranello avranno solo un mese per poterle mettere gli occhi addosso. E' LaFerrari Aperta, appena tornata dal Salone di Parigi, dove è stata tra le più ammirate e fotografate. La roadster è realizzata in tiratura limitata, per l'esattezza 209 esemplari, già tutti venduti prima della presentazione ufficiale dello scorso settembre. La base è la stessa della versione "chiusa", così come le caratteristiche meccaniche e prestazionali: 963 CV, ottenuti tramite il V12 aspirato da 800 CV abbinato ad un propulsore elettrico da 163 CV, e 350 Km/h di velocità massima.


LaFerrari Aperta in serie limitata è nata per celebrare i 70 anni della Casa del Cavallino Rampante. Un modello così speciale, si sa, è destinato ad un numero ristretto di fortunati clienti. Clienti che, come nella migliore tradizione della Casa quando si tratta di edizioni speciali, vengono scelti direttamente dall'azienda. Per LaFerrari Aperta la richiesta è stata tre volte superiore all'offerta, ma un solo cliente per ciascun concessionario è stato selezionato per ricevere un cofanetto in fibra di carbonio con dentro una chiave, simbolo del diritto d'acquisto. Una curiosità? Le auto sono state vendute tutte "a scatola chiusa": nessuno l'ha vista prima di comprarla.



Ferrari LaFerrari Aperta | Salone di Parigi 2016




Ferrari LaFerrari Aperta, una scoperta da quasi 1.000 CV, con un’elettronica da Formula 1.

LaFerrari Aperta, debutto a Parigi

Foto di: Fabio Gemelli