La casa del Biscione mostra la nuova berlina assieme al meglio del suo passato

Alfa Romeo porta con sé la Giulia ad Auto e Moto d’Epoca. Una mossa dovuta considerando l’ultimo riconoscimento ottenuto che vede Giulia come Auto Europa 2017. Alla fiera del passato, però, sono presenti tanti esemplari storici per ricordare la ricca storia della casa del Biscione. Tra i modelli esposti alcuni sono quasi “preistorici” arrivando fino ai primi del ‘900.


Alfa Romeo 6C 2500 SPORT Freccia d’oro del ‘47 è una delle punte di diamante dello stand italiano. Fu prodotta in poco più di 100 esemplari e rappresenta uno dei primi esempi di carrozzeria completamente made in Alfa Romeo del dopoguerra. Nonostante i suoi 90 CV che possono sembrare pochi, la 2500 poteva superare i 150 km/h di velocità massima. Un’altra auto degna di nota in tutta la fiera è senza dubbio la 6C 1900 Gran Turismo caratterizzata dalla trasmissione a ruota libera e dal cambio a quattro rapporti. La frizione serviva soltanto per innestare la prima. Seconda, terza e quarta marcia senza. La rassegna Alfa si conclude con una 1750 Gran Turismo che inganna: carrozzeria da coupé, ma tetto rivestito in tessuto come si trattasse di una cabrio.

Alfa Romeo Giulia, l'Auto Europa è a Padova

Foto di: Lorenzo Catini