La consegna c'è stata a Budapest, davanti ad una folla impazzita di smartphone pronti ad immortalare la scena

Presentata al Salone di Parigi, LaFerrari Aperta ha finalmente visto l’asfalto. Il primo esemplare su 209 (tutti già venduti) è stato consegnato al suo nuovo proprietario, il pilota canadese J. Cartu. Il 15 ottobre è avvenuto il lieto evento e peccato per la pioggia… con un raggio di sole avremmo potuto ammirarla en plein air e soprattutto più pulita, considerando lo sporco che ha contaminato il bianco del cavallino. Ad assistere alla scena, una folla impazzita di smartphone pronti ad immortalare la consegna.


Il prezzo del gioiello ibrido è di circa 3.5 milioni di euro, non poco anche per un pilota come J. Cartu. Il canadese corre con il team AF Corse legato al marchio Ferrari, ed è anche proprietario di un team drifting europeo che porta il suo cognome: Cartu Drifting. Nel curriculum “dell’invidiatissimo” nuovo proprietario c’è anche la partecipazione ad importanti eventi come la Mille Miglia e Gumball 3000. Ciò che non bisogna dimenticare quando si parla di LaFerrari Aperta è il suo DNA. Motore ibrido che in maniera combinata arriva a quota 963 CV di potenza. Una velocità massima di oltre 350 km/h e dello scatto 0-100 km/h è inutile parlarne, qui si parla direttamente dello 0-200 km/h, in meno di 7 secondi.



La nuova LaFerrari Aperta del pilota J.Cartu




La prima LaFerrari Aperta (1/509) è stata consegnata a Budapest al suo nuovo proprietario, il pilota J. Cartu. Sound tagliente e una folla impazzita ad immortalare la scena.

LaFerrari Aperta, il primo proprietario è il pilota J. Cartu [VIDEO]

Foto di: Lorenzo Catini