Sono entrambe basate sulla MX-5 ma una punta sulla sportività, l'altra sull'eleganza

Al SEMA 2016 Mazda porta non una ma ben due concept, entrambe basate sulla roadster Miata (da noi meglio conosciuta come MX-5) e con l'obiettivo di alzare l'asticella del marchio per quanto riguarda sportività e eleganza. La prima concept è l'evoluzione di quella dell'anno scorso, la Speedster, e infatti si chiama proprio Speedster Evolution. Il concetto attorno al quale ruota questo prototipo è la massima riduzione dei pesi: la bilancia si ferma attorno ai 900 kg, circa 160 kg in meno che la MX-5 di serie con tetto in tela. Per limitare il peso della Speedster Evolution, i progettisti Mazda hanno rimosso persino il parabrezza anteriore.


La seconda concept si chiama invece RF Kuro e nasce appunto dalla RF che vedremo sulle strade nei primi mesi del 2017. Il colore è un grigio antracite semi-opaco e metalizzato, che vuole ricordare il colore del carbone ("Kuro" in giapponese). I cerchi sono da 17" e le sospensioni le stesse regolabili utilizzate nella serie MX-5 CUP. Entrambi i concept, che saranno esposti allo stand Mazda dal 1 novembre, sono state create e realizzate dalla divisione del marchio giapponese di Irvine, in California.

Mazda, due concept per il SEMA 2016