Da inizio 2017 la berlina ceca avrà un frontale rinnovato, nuovi dispositivi di aiuto alla guida e una dotazione di serie aggiornata

A tre anni dal lancio, per la Skoda Octavia, sia in versione berlina che familiare, è il momento di finire sotto "i bisturi" dei progettisti cechi per l'ormai classico restyling di metà carriera. Gli aggiornamenti non sono tanto evidenti quanto piuttosto "di sostanza", e si concentrano più che altro sulla dotazione di serie e sul sistema infotainment. La Skoda Octavia restyling sarà disponibile da inizio 2017.


Pochi ritocchini qua e là


Ciò che più cambia, esternamente, è lo "sguardo", che ha subìto un vero e proprio lifting: i fari, che prima erano composti da gruppi ottici singoli, ora sono sdoppiati e, a richiesta, sono disponibili con tecnologia full LED. Le "luci" più interne arrivano a toccare la griglia anteriore, anche questa rivista e resa più tridimensionale rispetto al passato. Al centro, una fascia di plastica nera nasconde i sensori utilizzati dal cruise control adattivo. Aggiornamenti anche nella parte inferiore, con fari fendinebbia di nuova forma e un listello cromato che taglia in due la presa d'aria inferiore. Nessun cambiamento stilistico ha riguardato le fiancate, mentre al posteriore ciò che cambia sono i gruppi ottici, dotate ora di luci a LED, e il fascione paraurti più squadrato.


Lo spazio resta la sua carta vincente


Gli aggiornamenti riguardano i dettagli, ciò vuol dire che il suo punto di forza, cioè l'abitabilità interna, non ne è stata minimamente scalfita. Il vano bagagli della berlina, ad esempio, misura 590 litri di capacità mentre quello della Wagon arriva a 610 litri e sale a 1.740 litri con i sedili abbattuti. Il sistema di infotainment è uno degli elementi su cui si concentrano gran parte degli aggiornamenti: sia la radio che il navigatore ora hanno un display capacitivo realizzato in vetro, che nel sistema più avanzato Columbus raggiunge i 9,2", include un hotspot WI-FI e, su richiesta, è compatibile con una SIM card per la navigazione sul web. Sul versante della sicurezza e degli ausili alla guida, ora la Octavia è dotata di alcuni nuovi sistemi di assistenza, come ad esempio il sistema di protezione predittivo per i pedoni, o il park assistant.


Le motorizzazioni non cambiano


La Skoda Octavia restyling sarà ordinabile con le stesse motorizzazioni disponibili sinora. Si va dal 1.0 TSI a benzina sino al 2.0, sia benzina che diesel, quest'ultima anche con la trazione integrale. Su quasi tutte le motorizzazioni è disponibile l'automatico DSG. Non manca infine un tocco "intelligente" nella dotazione: sulla Octavia adesso è disponibile una chiave personalizzabile che permette a conducenti diversi di salvare le proprie impostazioni di guida preferite, dei tavolini collocati negli schienali dei sedili anteriori, un portabottiglie che facilita l'apertura delle bottiglie di plastica e infine una torcia removibile nel bagagliaio (per le varianti Wagon).



Skoda Octavia restyling




La Skoda Octavia restyling si mostra nel video ufficiale rilasciato dalla Casa.

Fotogallery: Skoda Octavia restyling, uno sguardo che "raddoppia" [VIDEO]