La concept senza parabrezza si migliora per il SEMA 2016 e scende a 898 kg

La nuova Mazda MX-5, così come la cugina italiana Fiat 124 Spider e tutte le "Miata" precedenti, ha dalla sua un peso contenuto, prossimo ai 1.000 kg e fondamentale nel creare il leggendario piacere di guida della roadster più venduta del mondo. In realtà con i giusti ritocchi la massa può scendere fino a 898 kg, come dimostra la Mazda MX-5 Speedster Evolution presentata al SEMA 2016. La biposto giapponese, lo dice anche il nome, è l'evoluzione del prototipo Speedster visto a Las Vegas lo scorso anno, ma ancora più leggero ed essenziale che risparmia la bellezza di 158 kg rispetto alla MX-5 di serie.

 

Per raggiungere questo risultato il lavoro del reparto Mazda Design Americas di Irvine (USA) è stato importante e ha riguardato quasi ogni parte della MX-5, a partire dall'eliminazione del parabrezza per arrivare alla batteria al litio Braille GreenLite G20 che pesa 2 kg contro gli 11,4 kg di quella di serie. Altre modifiche di alleggerimento riguardano la strumentazione digitale, l'utilizzo di un nuovo impianto frenante in stile racing come le sospensioni regolabili e i pneumatici slick BFGoodrich g-Force Rival R1. Anche il colore Blue Ether si è trasformato in un candido bianco White Ether.

Mazda MX-5 Speedster Evolution, leggera come il vento

Foto di: Fabio Gemelli