Il motore a tre cilindri evoluto può funzionare anche col 100% di etanolo

I nuovi motori della linea Firefly hanno esordito sotto il cofano della Fiat Uno, in Brasile, nelle versioni a tre cilindri da un litro e quattro cilindri 1,3 litri. Nel futuro verranno lanciati anche in Europa, ma per il momento rimangono un'esclusiva del Sud America. Qui arriveranno presto anche sulla Fiat Mobi Drive, versione evoluta della piccola cinque porte brasiliana appena presentata al Salone di San Paolo (8-20 novembre). La novità principale sta proprio nell'utilizzo del nuovo mille, capace di funzionare a benzina o anche ad etanolo: nel primo caso sviluppa 72 CV, nel secondo 77 CV. I consumi per il momento non sono noti.


Di serie è previsto il cambio manuale a 5 rapporti, ma in opzione si può ordinare l'automatico Dualogic. Fra le particolarità della Mobi Drive c'è anche il nuovo sistema di sterzo, elettrico e non più idraulico, che secondo Fiat promette vantaggi in termini di peso e facilità di guida: la nuova funzione City, secondo quanto emerso finora, dovrebbe rendere ancor meno stressanti le operazioni di parcheggio. L'equipaggiamento di serie include le ruote da 14 pollici, la connettività bluetooth ed i sensori di parcheggio anteriori. La Fiat Mobi Drive arriverà nelle concessionarie entro fine 2016, quando si troverà a sfidare le Ford Ka+ e Volkwagen up!.

Fiat Mobi Drive, in Brasile col nuovo 1.0 Firefly