Deserthawk e Altitude al debutto oltreoceano, una per il deserto, l’altra per la città

La Jeep Renegade la conosciamo bene, soprattutto in Italia dove viene prodotta nello stabilimento di Melfi e ha già ottenuto un buon successo di vendite. Al Salone di Los Angeles ne saranno presentate due versioni per il mercato USA ben diverse l'una dall'altra, Deserthawk e Altitude. La prima l'abbiamo vista a Parigi, ed è già entrata nel listino Jeep Italia, ma per gli americani è una novità assoluta. L'altra è la Renegade altitude, è una novità assoluta che punta tutto sul look "notturno".


La Renegade Deserthawk si basa sulla precedente versione Trailhawk e si caratterizza per un aspetto robusto e per delle funzionalità ispirate al deserto. Il DNA off road lo dimostra in prima battuta con l'Active Drive Low che permette un rapporto di riduzione di 20:1, per affrontare tutte le pendenze e per trainare pesanti carichi. Deserthawk vuol dire anche cerchi neri da 17" e grafiche dedicate che appaiono su cofano e sulla zona posteriore del profilo. Non manca poi il colore di lancio Mojave Sand, anche se è possibile scelglierla in Alpine White, Black e Anvil. Jeep Renegade Altitude è la seconda novità che invece si distingue il colore nero esteso a interni e carrozzeria. Questa versione più economica è dotata di un 2.4 Tigershark con MultiAir2 abbinato ad un cambio automatico a 9 rapporti. I prezzi delle due versioni sono rispettivamente di 28.140 dollari (26.136 euro circa) e 22.390 dollari (20.795 euro circa).

Jeep Renegade, due nuove versioni al Salone di Los Angeles

Foto di: Lorenzo Catini