Il modello ristilizzato, atteso nel 2017, farà scendere i prezzi di quelli oggi in vendita. E’ il momento giusto per approfittarne

Ciascuna novità introdotta sulla Volkswagen Golf ha ripercussioni significative fra gli esemplari di seconda mano, che risentono quando l’automobile più venduta in Europa è sottoposta ad una qualche forma di aggiornamento, che riguardi l’estetica, i motori o la dotazione interna. Ciò vale anche per il modello oggi in vendita, lanciato nel 2012, che ha ricevuto nei giorni scorsi migliorie all’estetica e un nuovo motore 1.5 a benzina. La versione ristilizzata sarà disponibile nelle concessionarie dal 2017, con prezzi ancora da rivelare, quindi il suo arrivo farà diminuire le quotazioni degli esemplari usati: da ora in avanti sarà possibile trattare con il venditore e assumere una posizione di forza, perché il valore delle Golf in vendita è destinato inesorabilmente a ridursi. Per acquistare un esemplare con motore a gasolio 1.6 TDI (105 CV) basteranno ad esempio meno dei 17.000 euro necessari oggi.


Quella a metano parte da 17.000 euro, ma i prezzi son in flessione


A 17.000 euro si trova infatti una Golf di maggio 2015, con 10.000 chilometri, che offre il plus della trasmissione automatica DSG (qui l'annuncio). Alla stessa cifra è possibile trovare anche un esemplare a metano (ecco l'annuncio), dotato in questo caso del motore 1.4 TSI (110 CV), immatricolato a dicembre 2014 e con 23.600 chilometri all’attivo. Questi due esempi riguardano Golf piuttosto recenti e dalle percorrenze ridotte, ma nel nostro listino dell’usato si trovano comunque esemplari ancora più economici, da tenere in considerazione in virtù del favorevole rapporto prezzo/contenuti: gli esemplari a meno di 16.000 euro sono adatti a chi cerca una prima auto, una seconda auto o un mezzo sicuro per il figlio neo-patentato. Un esemplare fra quelli meno costosi è in vendita a Roma, costa 15.900 euro e risale a febbraio 2015, da quando ha percorso 50.000 chilometri. Impiega il motore 1.6 TDI e offre il cambio automatico, i cerchi in lega e anche la connettività bluetooth (qui l'annuncio)


Il prezzo della GTI rimane piuttosto alto


Tutti gli esemplari che abbiamo citato finora sono in versione berlina a cinque porte. Le station wagon non sono altrettanto di successo, ma è comunque possibile trovare offerte molto vantaggiose: nel nostro listino dell’usato si trova ad esempio una 1.6 TDI (qui l'annuncio) di luglio 2014, guidata per 30.900 chilometri, che offre per 16.200 euro il climatizzatore, il regolatore di velocità ed i cerchi in lega. Si trova in provincia di Rimini. Gli aggiornamenti riguardano anche la sportiva Golf GTI, equipaggiata con il 2.0 benzina da 220 CV, che guadagna 10 CV e gli stessi interventi alla fanaleria: in opzione si possono avere luci anteriori a led, ma è parzialmente inedito il disegno di tutto il fanale. La GTI mantiene prezzi elevati, quindi basterà aver pazienza fino all’anno nuovo per vederli scendere: oggi infatti bisogna mettere in preventivo una spesa di circa 25.000 euro. Fra quelle meno costose ce n’è una a Roma (ecco l'annuncio) di giugno 2013, con 55.000 chilometri all’attivo e una dotazione molto ricca: comprende i sedili riscaldati, i fari bixeno e il navigatore satellitare.

In arrivo la nuova Volkswagen Golf 4Motion