La carrozzeria è completamente nuova, sotto il cofano invece gli stessi motori della serie precedente.

In Mazda non nascondono che la nuova CX-5 lanciata al Salone di Los Angeles 2016 ha la Volkswagen Tiguan nel mirino. Così i progettisti giapponesi hanno lavorato soprattutto sui dettagli per riportare il SUV medio a livello della migliore concorrenza, che spazia dalla Ford Kuga fino a modelli premium come la Audi Q3. La carrozzeria della Mazda CX-5 è completamente nuova ma in continuità con l'evoluzione del KODO Design e si fa notare per il nuovo frontale più massiccio e per il profilo più slanciato rispetto alla generazione precedente. Le differenze maggiori, però, s'incontrano dentro, con una nuova plancia caratterizzata da linee più squadrate, materiali di migliore qualità e finiture più curate. Grande attenzione è stata dedicata nell'isolare l'abitacolo dal rumore e dalle vibrazioni, con il risultato di un'aerodinamica più rifinita, nuovi supporti per le sospensioni e maggiori quantità di materiali fonoassorbenti nei punti strategici.


Motori e trasmissioni sono gli stessi della CX-5 attuale (due benzina 2.0 e 2.5 e il turbodiesel 2.2), mentre la dinamica di guida migliora grazie al G-Vectoring Control, un sistema elettronico che regola la quantità di coppia inviata alle singole ruote in base agli input di sterzo per rendere la nuova Mazda CX-5 più stabile e agile allo stesso tempo. Il pubblico europeo vedrà la nuova Mazda CX-5 al prossimo Salone di Ginevra, mentre le vendite in Europa e Italia cominceranno all'inizio di giugno 2017.

Nuova Mazda CX-5 vista dal vivo a Los Angeles [VIDEO]

Foto di: Andrea Fiorello