Il team della Motor Valley alla fiera con Muscle Car e concept elettrici

All’appuntamento bolognese del Motor Show c’è anche Ruggero Ravaglioli, il titolare della scuderia Top Driver ASD di Faenza. Insieme al suo staff presenta tutte le attività attorno alle quali gravita la sua organizzazione: la partecipazione ai rally italiani a bordo di una Ford Mustang GT in primis, ma anche i corsi di guida sicura e sportiva. La scuderia Top Driver ha impostato il proprio stand (numero 22, padiglione 36) come un luogo d’incontro per gli appassionati di diversi generi. È infatti possibile avere informazioni sulla Mitropa Rally Cup, sulle realizzazioni in tema di scarichi e marmitte firmati Almar di Faenza e soprattutto diventa il centro nevralgico per i soci del Mustang Club of Italy.


La scuderia Top Driver è anche altro, come ad esempio auto elettrica. Insieme a Picchio Spa, infatti, sono state realizzate e sono esposte una serie di concept come la DPZ. Si tratta di un’auto elettrica dalle alte prestazioni di cui per ora non sappiamo molto, poiché tutte le novità in merito saranno svelate direttamente venerdì 2 dicembre. Per il momento possiamo anticiparvi che la DPZ, che si presenta con un design estremo, può contare sulla trazione integrale, un motore elettrico all’avantreno da 150 kW, e altre due unità al posteriore. Sulle ruote dietro i motori sono due e sviluppano una potenza di 100 kW ciascuno. Alla voce batterie, invece, è stata utilizzata la tecnologia agli ioni di Litio che dovrebbe assicurare 200 km di autonomia.

Motor Show, la scuderia Top Driver con la Mustang GT

Foto di: Lorenzo Catini