La cittadina elettrificata si presenta affianco ad altri modelli speciali, tra tutte l'inedita forfood

Al Motor Show 2016 smart fa le cose in grande. E non solo perché c'è una fortwo oversize alta sei metri, ma perché porta addirittura due nuovi modelli. Il primo, la forfour electric drive, non è una novità assoluta ma a Bologna fa il suo debutto in Italia. La citycar elettrica, che completa la gamma "green" di smart, è dotata di un motore da 60 kW (81 CV) capace di 160 km di autonomia e una velocità massima di 130 km/h limitata elettronicamente a vantaggio dell'autonomia. L'altra novità invece è la smart forfood, una show car (difficilmente entrarà in produzione) perfettamente marciante allestita come un vero e proprio ristorante su ruote. Ideata con la supervisione dello chef stellato Davide Oldani e sviluppata con altri importanti partner come Lavazza e Michelin, la forfood al suo interno ha una piastra a induzione, una macchina per il caffè, un frigo e un servizio di posate e piatti, rigorosamente per due persone.


Anche l'estetica della forfood è stata curata dallo chef Oldani: la cellula Tridion, così come le calotte degli specchietti retrovisori, ha una trama a scacchiera che ricorda tanto una tovaglia da picnic, mentre gli interni sono decisamente più lussuosi e curati. Attorno alla "smartona" poi ci sono i modelli di altre edizioni speciali limitate che in questi anni si sono susseguite, come le Brabus più sportive o la Safety Car. Sono state, volendo essere precisi, oltre quaranta da quando la prima smart è arrivata sul mercato e quasi la metà di queste sono state realizzate in esclusiva per il mercato italiano. Legame, quello con l'Italia, che smart ha voluto rinsaldare organizzando la "300miglia", una vera e propria gara di regolarità sulle strade della Millemiglia, che da Roma ha condotto oltre venti tra fortwo e forfour fino alla volta di Bologna.

Nuova smart forfour ED, debutto italiano al Motor Show [VIDEO]