La crescita nel 2016 è stata del 6% con sei nuovi dealer a rafforzare la rete

Il 2016 è stato un anno da ricordare per le auto di lusso Rolls Royce. In 113 anni di storia il marchio ha registrato per la seconda volta il suo miglior risultato di vendita con 4.011 vetture consegnate ai clienti in più di 50 paesi (+6%). “Il successo della Rolls-Royce è un successo per la Gran Bretagna e confermiamo il nostro impegno per mantenere la Casa di Rolls-Royce nel Regno Unito", ha commentato il CEO Torsten Muller-Ötvös riferendosi al centro di Goodwood, nel West Sussex. La domanda è stata trainata, insieme alla Dawn, dalle famiglie Wraith e Ghost, che nel 2016 si sono arricchite delle varianti Black Badge. Il 2016 è stato anche l'ultimo anno di produzione per la settima generazione della Phantom, che è stata personalizzata con le ultime commissioni al reparto Bespoke.


Le vendite più alte di sempre sono state registrate in mercati strategici come le Americhe (+12%), l’Europa (+28%) e l’Asia-Pacifico (+5%). Un’importante crescita in termini percentuali c’è stata anche in Giappone (+51%), Germania (+30%), Regno Unito - mercato interno del marchio - (+26%), Cina (+23%) e Stati Uniti (+10%). Il Medio Oriente ha chiuso l'anno come il terzo più grande mercato nel 2016, ma ha comunque risentito di una certa incertezza nella domanda, per via dell’instabilità politica dell’area. Ad ogni modo Rolls-Royce ha annunciato l’arrivo di sei nuovi dealer nel 2016 (tra cui il Rolls-Royce Motor Cars Studio in Corea del Sud e uno nuovo concept stile boutique a Dubai) e la rete di concessionari globale è così salita a 136.

Cristiano Ronaldo esibisce la sua nuova Rolls-Royce Ghost [VIDEO]