Gli aggiornamenti della gamma Tesla continuano senza sosta. Ora è il turno dell’allungamento della distanza tra una ricarica e l’altra. Veicoli interessati: Model S 100D (che diviene in questo modo l'elettrica con l'autonomia - dichiarata - migliore al mondo) e Model X 100D. Si tratta delle due versioni non Performance, dunque non così focalizzate sulle prestazioni, il che è tutto relativo, comunque, date le accelerazioni di dragster delle auto californiane. Nel dettaglio, la berlina Model S beneficia di un miglioramento compreso tra l’11% e il 14% rispetto alla uscente 90D.


Come anticipato, migliorano anche i numeri del SUV Model X: 48 km in più circa, rispetto a prima, per un totale che si aggira intorno ai 565 km. D’ora in avanti, stando a quanto affermano in Tesla, l’escalation nella potenza delle batterie dovrebbe fermarsi: 100 kW/h è il massimo che gli ingegneri si erano prefissati; ora è tempo di migliorare lo sfruttamento dell’energia disponibile. In questo senso, la nuova Gigafactory in costruzione in Nevada darà una grossa mano, dal momento che laggiù sono in fase di studio accumulatori di nuova generazione. Quanto alla disponibilità dei due nuovi modelli, è già possibile ordinarli: la Model S 100D costa 115.600 euro, la Model X 123.300 euro.

Tesla, come va l’ultima versione dell'Autopilot [VIDEO]