Quasi 250 tra Model S e Model X hanno dato vita alla più grande parata di Tesla mai vista

C’è chi ha fatto di meglio. Molto, di meglio. La Mazda, per esempio, nel 2013 ha messo insieme 683 MX-5, in Olanda, per una parata che è entrata nel Guinnes World Record. Le 245 Tesla - 145 Model S e 100 Model X - posizionate a forma di "X" (nella vista dall'alto) sono poco più di un terzo di quella cifra, ma oltre a costituire il più grande raduno di Tesla finora conosciuto, sono molto significative perché rappresentano la crescita del marchio californiano sul mercato cinese; in termini numerici e di apprezzamento.


Raduno e spettacolo


Se c’è una cosa che agli americani non manca, è la voglia di fare show: ecco dunque che le 100 Model X presenti hanno messo in scena lo spettacolo natalizio che Tesla ha regalato a sorpresa ai suoi clienti il mese scorso. In pratica, attraverso un aggiornamento software rilasciato gratuitamente, le Model X accendevano/spegnevano le luci e aprivano/chiudevano le Falcon Wings a tempo di musica (nel video qui sotto), precisamente il brano Wizards in Winter della Trans-Siberian Orchestra. Tutto fumo? Forse. Di sicuro, i cinesi apprezzano e Tesla si sta preparando il terreno per l’arrivo della ben più appetibile (dal punto di vista commerciale) Model 3.


Un futuro elettrico per la mobilità cinese. O quasi


Le attenzioni di Tesla per la Cina si spiegano anche e soprattutto con la spinta di cui le auto elettriche potrebbero beneficiare grazie agli incentivi governativi: c’è chi stima 15,2 milioni di veicoli a emissioni zero entro il 2025, contro i poco più di 300.000 del 2015. A proposito di ciò, nei mesi scorsi sono trapelate indiscrezioni - poi smentite - in merito alla creazione di una joint-venture tra Tesla e Jinqiao Group, un’azienda di proprietà del Governo Cinese, per costruire automobili direttamente in Cina. Si attendono sviluppi.

Tesla Model X, il SUV elettrico che fa 400 km [VIDEO]

Foto di: Adriano Tosi